Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Quali sono i documenti necessari per un tour dello Sri Lanka?

Quali sono i documenti necessari per un tour dello Sri Lanka? | Allianz Global Assistance

Prima di organizzare un tour in Sri Lanka bisogna documentarsi su come richiedere il visto, qual è la sua durata, quali tipologie esistono e quali documenti bisogna portare con sé.

Organizzare un tour in Sri Lanka vuol dire visitare uno stato insulare situato in Asia, il cui nome attuale deriva da una parola sanscrita che significa "isola risplendente". Per via della particolare forma e della vicinanza alla costa indiana, l'isola è soprannominata anche come la "lacrima dell'India". Lo Sri Lanka fa parte del Commonwealth britannico e, a livello amministrativo, è suddiviso fra 9 province e 25 distretti.

Prima di partire per questo Paese è bene però sapere che non basta il semplice biglietto aereo per poterlo visitare. Bisogna infatti non soltanto essere in possesso del passaporto, ma anche del visto per lo Sri Lanka. Quali sono quindi le tipologie e le procedure per richiedere il Visa per lo Sri Lanka?

ETA per lo Sri Lanka, cos'è e come richiederlo?

Durante l'organizzazione di un viaggio in Sri Lanka bisogna tenere conto anche del fatto che, per entrare nel Paese, è necessario aver fatto richiesta per il visto.

Il nome specifico di questo permesso è ETA, ovvero Electronic Travel Authorization: si tratta di un'autorizzazione ufficiale che permette di effettuare una visita di breve durata nel Paese. Lo scopo con cui è stato introdotto il visto per lo Sri Lanka elettronico è quello di fornire un servizio che sia efficiente, affidabile e semplificato per coloro che si recano in questo territorio. L'ETA per lo Sri Lanka è entrato in vigore dal 1° gennaio 2012.

Il Visa per lo Sri Lanka può essere richiesto in diverse modalità:

  • attraverso l'ambasciata dello Sri Lanka in Italia;
  • all'aeroporto internazionale di Bandaranaike a Colombo, l'ex capitale del Paese;
  • tramite il sito online dello Sri Lanka.

Quali sono i documenti necessari per un tour dello Sri Lanka?  | Allianz Global Assistance

Il visto per lo Sri Lanka, se viene richiesto direttamente all'aeroporto di arrivo, permette di evitare una lunga trafila burocratica, anche se c'è la possibilità di trovare delle code per ottenere il documento. Il Visa ottenuto con questa modalità ha poi un costo leggermente superiore rispetto a quello che si richiede online.
Se invece il documento viene richiesto online, bisogna tenere a mente che il titolare del Visa online per lo Sri Lanka ha diritto a entrare nel territorio entro 3 mesi dalla data di rilascio dell'autorizzazione elettronica. La domanda di ETA se viene presentata dal richiedente online sul sito ufficiale del visto per lo Sri Lanka deve attenersi ai seguenti passaggi:

  • cliccare sul pulsante Applica e selezionare la tipologia di lingua che si preferisce;
  • scegliere di quale tipologia di ingresso si ha bisogno;
  • inserire i dati anagrafici, data di arrivo nel Paese e lo scopo della visita;
  • scegliere il metodo di pagamento.

Dopo aver effettuato il pagamento il sistema che gestisce l'ETA per lo Sri Lanka invierà in automatico un numero di conferma (Confirmation Code). Questo codice servirà a verificare lo status dell'applicazione fatta. Per quanto riguarda le tempistiche di approvazione dell'autorizzazione elettronica online solitamente si parla di circa 24/48 ore dopo l'invio della richiesta. Se l'application inviata è andata a buon fine, si riceverà una conferma via email.

Quali sono i documenti necessari per un tour dello Sri Lanka?  | Allianz Global Assistance

Quali sono le tipologie e la durata del Visa online per lo Sri Lanka?

Prima di partire per un tour dello Sri Lanka è fondamentale definire la tipologia di Visa di cui si avrà bisogno. Esistono infatti diversi tipi di ETA per entrare nel Paese:

Il visto per lo Sri Lanka a scopi turistici può essere richiesto nel caso di vacanza nel Paese, visite ad amici e parenti, cure mediche fra cui quelle di tipo ayurvedico e lo yoga e per la partecipazione a eventi sportive e attività legate agli spettacoli culturali. Se invece ci si reca nel territorio per partecipare a incontri, trattative d'affari, conferenze o seminari, programmi di formazione di breve periodo o a eventi di arte o religiosi, bisognerà fare richiesta per un'autorizzazione elettronica per attività commerciali. Sia l'ETA per lo Sri Lanka per motivi turistici che quello per ragioni commerciali hanno una validità di 30 giorni, mentre il visto per transito è gratuito fino a 2 giorni.

La durata del Visa per lo Sri Lanka può essere prolungata, a partire dalla data di ingresso nel Paese, presentando un'apposita istanza alle Rappresentanze dello Sri Lanka estere o personalmente presso il Dipartimento per l'Immigrazione e Emigrazione a Colombo. Oltre al visto bisognerà portare con sé anche il passaporto con una validità residua di almeno 6 mesi: fra i consigli per partire per lo Sri Lanka vi è anche quello di avere almeno due pagine libere su questo documento, perché una verrà utilizzata per l'apposizione del Visa.  

Quali sono i documenti necessari per un tour dello Sri Lanka?  | Allianz Global Assistance

TOP