Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Israele

Consigli utili per viaggiare in Israele

Documenti e Ambasciate

Per il tuo viaggio in Israele ricorda che per i soggiorni fino a 90 giorni non avrai bisogno di alcun visto e potrai entrare nel Paese semplicemente mostrando il passaporto al tuo arrivo in aeroporto. Ti ricordiamo che alcuni Paesi stranieri non è permesso l’ingresso nel caso in cui sul passaporto sia presente il timbro di Israele. Per evitare problemi puoi chiedere senza problemi di non apporre alcun timbro.

L’Ambasciata d’Italia a Tel Aviv si trova al 21esimo piano del Trade Tower Building, al numero 25 di Hamered Street (www.ambtelaviv.esteri.it – tel. +972/3/5104004/5100080/5104224 - fax +972/3/5100235 – mail. stampa.telaviv@esteri.it).
Per i servizi consolari puoi contattare direttamente l’ambasciata, dal lunedì al giovedì, ai seguenti numeri: tel. +972/3/5100173 – fax. +972/3/5161650.

In caso di emergenza potrai contattare, fuori dall’orario di ufficio o di sabato e domenica, il numero +972/ 544953862.

Fuso orario

Quando arrivi nel Paese ricorda di portare avanti di un’ora le lancette del tuo orologio: Israele è infatti un’ora avanti rispetto all'Italia (+2 ore quando in Italia è in vigore l’ora legale).

Vaccini

Non sono previste vaccinazioni obbligatorie, ma prima di partire per il tuo viaggio in Israele ti consigliamo di fare il vaccino antipolio.

Rischi per la salute

Visitare Israele non comporta alcun rischio per la tua salute: ti troverai in un Paese all’avanguardia, moderno, in cui le condizioni idriche e quelle igienico-sanitarie sono eccellenti.

Rischi in genere

Per viaggiare sicuri in Israele ti consigliamo di consultare, prima di partire, il sito della Farnesina dove troverai gli ultimi aggiornamenti disponibili. Israele è un luogo sicuro e non correrai rischi particolari durante la tua visita. Ti sconsigliamo però di avventurarti a nord, al confine con la Palestina, dove la situazione è in costante evoluzione.

Elettricità

La tensione è di 230V e per poter utilizzare caricabatterie o altri oggetti che necessitano di corrente elettrica avrai bisogno di un adattatore che funzioni con prese di tipo C, D e H.

Assicurazioni Consigliate

I sevizi sanitari sono di buon livello e qualora avessi bisogno di assistenza sanitaria potrai contare su strutture di grande valore, soprattutto nelle città principali. Il costo delle spese mediche è elevato (un'occlusione intestinale può costare più di 17.000 euro), quindi ti raccomandiamo di sottoscrivere l'assicurazione sanitaria e copertura spese mediche Travel Care che prevede, tra l'altro, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario.

Considerando la posizione geografica in cui si trova Israele, potrebbero verificarsi disagi con le compagnie aeree. Per questo ti consigliamo di aggiungere alla tua Travel Care le opzioni ritardo aereo e bagaglio che coprono, nel primo caso, le spese di ritardo del volo e, nel secondo, quelle per l'acquisto di beni di prima necessità in caso di ritardo o smarrimento del bagaglio nonchè il rimborso delle spese in caso di furto dello stesso.

Quando andare in Israele


Primavera e autunno, in particolare aprile-maggio e ottobre, sono sicuramente i periodi migliori in cui organizzare una vacanza in Israele. Per un viaggio in Israele con l’obiettivo visitare i luoghi di culto, consigliamo certamente il periodo pasquale che coincide con le stagioni intermedie.
In alternativa, per chi è alla ricerca del mare, il mese migliore per fare il bagno è quello di aprile insieme ad alcune settimane di ottobre e novembre. In estate il caldo torrido non permette di godersi la spiaggia, mentre a marzo il mare è ancora fresco.

Cosa mettere in valigia

Ti consigliamo di portare con te un abbigliamento leggero e scarpe comode, senza dimenticare qualche maglione da utilizzare la sera quando la temperatura scende. Metti in valigia poi alcuni utili accessori per proteggerti dal sole come occhiali, cappello e creme solari, senza lasciare a casa costume da bagno e ciabatte che ti serviranno per goderti qualche momento di relax in riva al mare.

Se siete donne

Alcuni consigli utili: tieni sempre coperte ginocchia e spalle avvalendoti di gonne, pantaloni lunghi ed evitando canotte senza maniche. Questo non solo ti aiuta a proteggerti dal sole ma ti farà evitare fastidiosi incomprensioni con la cultura locale. Per accedere a moschee o sinagoghe ricordati di portare con te indumenti a maniche lunghe e foulard.

Guida rapida di comportamento

Un tour in Israele è l’occasione perfetta per entrare in contatto con un popolo molto socievole e attaccato alle proprie tradizioni. Quando visiti sinagoghe o moschee ricordati di osservare le prescrizioni previste in termini di condotta e abbigliamento e se venissi invitato a pranzo o a cena in un’abitazione privata ti consigliamo di accettare in quanto un eventuale rifiuto sarebbe considerato offensivo. Tendenzialmente i saluti sono sempre formali e non sono apprezzate dimostrazioni di affetto in pubblico fra persone di sesso opposto. Nel caso in cui ti trovassi davanti a oggetti di vario genere lasciati fuori dalle case potrai prenderli senza problemi in quanto in Israele c’è la consuetudine di lasciare le cose usate a disposizione di altri e di non buttare via nulla.
Quando invece vorrai effettuare alcuni acquisti potrai negoziare tranquillamente sul prezzo.