Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

Il Blog di Allianz Global Assistance

Gravidanza in corso? 5 motivi per non rinunciare a un viaggio negli USA

Gravidanza in corso? 5 motivi per non rinunciare a un viaggio negli USA | Allianz Global Assistance

Se sei in dolce attesa e vuoi viaggiare negli Stati Uniti è importante avere una copertura assicurativa che tuteli la tua salute e quella del bambino

Sei rimasta incinta e avevi in programma il viaggio di una vita negli USA? Non è assolutamente detto che tu debba cancellare la prenotazione, basta prevedere alcune regole di accortezza per viaggiare in sicurezza con il pancione. Ecco cinque motivi per non rinunciare ad un viaggio a stelle e strisce se siete incinta:

  • Gli USA sono una destinazione sicura e non sono richieste vaccinazioni particolari che mettono a rischio il feto;
  • Essendo un territorio molto vasto offrono diverse soluzioni di viaggio alcune delle quali assolutamente adatte anche a donne incinta quindi basta personalizzare l’itinerario;
  • Lo standard degli hotel è alto e quindi si può alloggiare in strutture dotate di tutti i comfort;
  • Le compagnie aree di bandiera internazionali  accettano di norma senza problemi donne incinta fino alla 36sima settimana di gravidanza (32sima se si tratta di gravidanza gemellare) e offrono un servizio a bordo attento e dedicato a chi viaggia con il pancione;
  • Se si è coperte da una buona polizza viaggi in gravidanza si può viaggiare tranquille perché il sistema sanitario degli States è di ottimo livello.
Gravidanza in corso? 5 motivi per non rinunciare a un viaggio negli USA | Allianz Global Assistance
Gravidanza in corso? 5 motivi per non rinunciare a un viaggio negli USA | Allianz Global Assistance

Quest’ultimo punto non va assolutamente trascurato. Gli USA sono la destinazione per la quale le assicurazioni viaggio sono maggiormente richieste, proprio in virtù del costo dei trattamenti medici e per chi viaggia in gravidanza stipulare una polizza sanitaria diventa una precauzione di fondamentale importanza. Ecco che cosa occorre sapere.
Di norma la copertura assicurativa per donne che viaggiano in gravidanza è limitata alle prime 26 settimane ed è esclusa in caso di parto prematuro o di complicanze emerse prima della partenza. Si sconsiglia quindi alle donne incinta di viaggiare a ridosso del parto e negli ultimi 2-3 mesi di gravidanza per scongiurare il rischio di dover affrontare un parto all’estero, con tutte le conseguenze che questa eventualità comporta (non solo a livello economico).

Se sei incinta e hai in programma un viaggio, con Allianz Global Assistance sei sicura di scegliere il meglio per te e per il tuo bambino.

TOP