Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

La notte dei morti viventi si avvicina: alla scoperta delle tradizioni di Halloween in giro per il mondo

La notte dei morti viventi si avvicina: alla scoperta delle tradizioni di Halloween in giro per il mondo | Allianz Global Assistance

Dolcetto o scherzetto? Se siete in viaggio durante il ponte di Halloween lasciatevi travolgere dalle usanze dei Paesi che visitate!

Nonostante tutti tendano ad attribuire le origini dell'antica festività di Ognissanti agli Stati Uniti d'America, è importante svelare le sue vere radici, rintracciabili nella più lontana tradizione celtica.

Per i Celti, popolazione che basava la propria sussistenza sull'agricoltura, infatti, il 31 Ottobre veniva celebrata la fine dell'estate con una festa denominata Samhain: la leggenda vuole che proprio durante questa notte magica le barriere tra il mondo degli umani e quello degli spiriti si assottigliassero a tal punto da permettere a questi ultimi di oltrepassarle. Dolcetti e lanterne di zucca vennero quindi a simboleggiare tributi di ringraziamento agli esseri soprannaturali per i frutti ricavati dal raccolto dell'anno appena trascorso.

La notte dei morti viventi si avvicina: alla scoperta delle tradizioni di Halloween in giro per il mondo | Allianz Global Assistance

Halloween, una tradizione dai mille usi e costumi

Il famoso "trick or treat" ("dolcetto o scherzetto") che diverte da secoli i bambini di tutte le generazioni non è altro che la rappresentazione degli spiriti che, guidati dalle lanterne luminose, fanno visita alle famiglie, dalle quali ottengono dolcetti in cambio di benevolenza.

Ciò ha poi dato vita anche alla tradizione del travestimento: vestire i panni di mostri ed esseri terrificanti stimola da sempre la creatività di grandi e bambini rendendo Halloween una festa che chiunque non vede l'ora di celebrare.

Come spesso avviene, in molti Paesi la festa dei morti viventi è stata rivisitata a seconda di usi e costumi caratteristici: se ti trovi in una delle destinazioni che andremo a svelare nelle prossime righe durante il ponte di Ognissanti, preparati a vivere giorni indimenticabili all'insegna delle tradizioni… e, in alcuni casi, del macabro!

La notte dei morti viventi si avvicina: alla scoperta delle tradizioni di Halloween in giro per il mondo | Allianz Global Assistance

Halloween, le celebrazioni in diverse parti del mondo

Irlanda: in questo territorio Halloween in origine era noto come Samhain, una festa pagana in cui veniva celebrata la fine dell'estate e l'arrivo della misteriosa notte in cui si schiudeva la porta che divide i morti dai viventi. Come anticipato il Paese europeo è la vera patria di questa festa in cui si è soliti organizzare anche dei giochi a tema. Il più celebre? Snap-apple: una mela "avvelenata" viene appesa al soffitto e tutti devono morderla cercando di non farla cadere.

Messico: per celebrare Halloween in Messico e in generale in America Latina è usanza per l'occasione rimettere in ordine le tombe dei parenti defunti. La cosa si tinge di macabro perché solitamente una persona ancora in vita viene sistemata all'interno di una bara adornata di corone di fiori che viene successivamente fatta sfilare per le strade, mentre la gente lancia frutta e caramelle e altre leccornie. La cosa che all'apparenza può sembrare ancor più sconcertante tuttavia è un'altra: il 2 novembre è usanza fare un pic-nic commemorativo che include il consumo di tequila.

Cina: nel Paese orientale si celebra una particolare festa che prende il nome di Tieng Chihe. Cibo, acqua e candele accompagnano il ritorno dei defunti sulla terra, mentre nei templi buddisti delle barchette di carta vengono fatte galleggiare sull'acqua per aiutare gli spiriti rimasti intrappolati a passare all'altro mondo. In realtà in Cina esistono tradizioni completamente diverse per il culto dei defunti, come la festa dei fantasmi affamati, chiamata Zhongyuan o il famoso Qing Ming Festival, in cui ad aprile le famiglie cinesi si recano al cimitero per pulire e venerare le tombe degli antenati.
 
Giappone: Obon è la festa dedicata alla memoria degli antenati defunti durante la quale numerose lanterne vengono fatte galleggiare sul mare e vengono accesi fuochi per le strade in segno di commemorazione sempre con lo scopo di ricondurre le anime a casa.

Romania: oltre alla commemorazione dei defunti, in questo Paese europeo la festa di Ognissanti è completamente incentrata sulla vita del conte Dracula dato che la leggenda vuole che il suo spirito vaghi ancora senza pace. Per vivere appieno l'atmosfera di Halloween in Romania il consiglio è di visitare Sighisoara, la città che ha dato i natali a Dracula e in cui si trova la sua casa di nascita, per recarsi poi a Bran, dove invece si potrà incontrare il famigerato Castello di Dracula, collocato all'ombra del Monte Bucegi.

Se stai programmando un viaggio in uno di questi magnifici luoghi nel periodo di Halloween non puoi non prendere in considerazione l'idea di vivere appieno le tradizioni locali e partecipare alle manifestazioni e celebrazioni pubbliche che vengono organizzate. Certo non puoi trascurare alcune importanti considerazioni, come l'insorgere di imprevisti che possono andare dalla perdita del bagaglio, al verificarsi di un incidente o di un infortunio.
Per questo prima di partire è importante stipulare una polizza viaggio, soprattutto se la destinazione selezionata è extraeuropea, dati anche gli alti costi dei sistemi sanitari: non è solo il caso degli Stati Uniti, l'assicurazione di viaggio è un must anche in Paesi come la Cina!

Se vuoi partire tranquillo scegli Allianz Global Assistance e organizza il tuo Halloween in giro per il mondo

TOP