Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Isole Canarie, meraviglie naturali da scoprire

Isole Canarie, meraviglie naturali da scoprire | Allianz Global Assistance

Un arcipelago di isole vulcaniche tra spiagge di sabbia nera, natura selvaggia e paesaggi desertico-lunari: ecco cosa vedere alle Isole Canarie.

Le Canarie sono un arcipelago di isole al largo della costa occidentale dell'Africa, precisamente nell'Oceano Atlantico. Le isole maggiori sono sette, tra le quali troviamo Tenerife, Fuerteventura, Gran Canaria e Lanzarote, mentre le altre sono isolette di dimensioni minori. Il clima è temperato tutto l'anno, e ogni isola ha le sue caratteristiche che la rendono unica: fattori, questi, che contribuiscono a fare delle Canarie il luogo ideale per la tua vacanza.

Ma cosa vedere alle Canarie? Ecco alcuni dei principali luoghi di interesse delle isole.

Isole Canarie: le spiagge più belle e selvagge

Tra i luoghi di interesse delle Isole Canarie rientrano sicuramente le spiagge: da quelle con la sabbia nera a quelle di sabbia dorata, passando per spiagge rocciose e vere e proprie piscine naturali dall'acqua cristallina.

Tra le spiagge più belle da visitare alle Canarie troviamo quella di Maspalomas, a Gran Canaria: si tratta di un parco naturale con dune di sabbia che si fondono direttamente con il mare. Sempre in quest'isola troviamo poi Playa Guigui, raggiungibile solo a piedi o via mare, e per questo più isolata e meno conosciuta.

Isole Canarie, meraviglie naturali da scoprire | Allianz Global Assistance

Nella lista di cosa da vedere alle Canarie, l'isola di Fuerteventura è considerata il paradiso dei surfisti: le sue spiagge battute dal vento sono perfette per chi vuole praticare sport acquatici ed è alla ricerca di onde da cavalcare.

Spostandosi a Lanzarote il terreno è prevalentemente vulcanico e semi-desertico: le spiagge di colore scuro e sabbia sottile creano un bellissimo colpo d'occhio in contrasto con le sfumature blu del mare.

Se invece preferisci spiagge dorate e mare cristallino le isole di La Palma e Valverde sono le mete giuste. Qui spiagge dai fondali rocciosi come quella di Los Cancajos o la caletta più isolata di Tamaduste offrono ogni tipo di comfort.

Di seguito ecco un elenco di alcune delle spiagge più belle che potrai trovare visitando le Isole Canarie:

  • Charco Azul, El Hierro.
  • Playa de Famara, Lanzarote.
  • El Charco de los Clicos, Lanzarote.
  • Playa de Papagayo, Lanzarote.
  • Playa de Nogales, La Palma.
  • Playa los Cancajos, La Palma.
  • Playa Las Canteras, Gran Canaria.
  • Montana de Arena, Gran Canaria.
  • El Bollullo, Tenerife.
  • Playa de la Tejita, Tenerife.
  • Playa de Taganana, Tenerife.
  • Valle Gran Rey, La Gomera.
  • Corralejo, Fuerteventura.
  • Concha del Cotillo, Fuerteventura.
  • Playa de las Conchas de Teguise, La Graciosa.

Non solo spiagge e mare: gli altri luoghi da visitare alle Isole Canarie

Le Canarie, grazie alla varietà di ambienti e paesaggi che offrono ai visitatori e al clima soleggiato per buona parte dell'anno, sono fra le isole per le vacanze estive preferite dai turisti. Ogni isola ha qualcosa di diverso da offrire rispetto a tutte le altre, che non si limita però solo alle spiagge e al mare.

Uno dei luoghi più belli e suggestivi da visitare a Lanzarote, per esempio, è sicuramente il Parco Nazionale Timanfaya, situato in una zona vulcanica dove è possibile ancora oggi ammirare colate di lava che si estendono fino alla costa.

Tra i parchi naturali troviamo poi anche il Garajonay, sull'isola di Gomera, e il Parco Nazionale della Caldera de Taburiente, a La Palma: qui potrai visitare un cratere di 10 km, fare percorsi di trekking ed esplorare la zona circostante. Se invece preferisci camminare in mezzo al verde della foresta, il Cubo de la Galga, sempre a La Palma, è il luogo perfetto.

Sicurezza web, arriva l'assicurazione Cyber Risk Protection | Allianz Global Assistance

A Tenerife invece, fra i luoghi di interesse delle Isole Canarie, troviamo Garachico, un paesino autentico e poco turistico, sul mare, che venne ricostruito dopo l'eruzione del vulcano di Trevejo nel 1706. Potrai scoprire inoltre le Piscine Naturali, dove è possibile fare il bagno tutto l'anno in acque tiepide e limpide. Tra le piscine naturali più belle rientrano Montaña Amarilla, Charco Azul, le piscine De Bajamar, Jóver, Lago Martianez, Charco del Viento, Garachico El Caletón e Punta del Hidalgo. Sempre a Tenerife troverai anche il monte Teide, un vulcano attivo di oltre 3.700 metri: caratterista, questa, che lo rende il monte più alto della Spagna e il vulcano più alto d'Europa. La montagna e i suoi dintorni si trovano all'interno della suggestiva cornice del Parco Nazionale del Teide, un'area naturale di quasi 19 mila ettari, dichiarata nel 2007 Patrimonio Mondiale dell'Umanità dall'UNESCO.

Se invece preferisci visitare zone più desertiche e vulcaniche, caratterizzate da ampi spazi aperti, i due siti di Los Organos e La Geria sono la meta ideale. Il primo, caratterizzato da colate laviche che hanno formato una scogliera a picco sul mare dalla forma simile a un organo si trova a La Gomera. La Geria si trova sull'isola di Lanzarote ed è caratterizzata dalla coltivazione della vite, che, per essere riparata dal forte vento, viene piantata direttamente in delle buche dalla forma ad arco.

Infine, tra i posti da visitare alle Canarie rientra il Mirador de las Playas, punto di osservazione panoramico che offre una vista a 360° sul lato più autentico e naturale delle Canarie.

Sicurezza web, arriva l'assicurazione Cyber Risk Protection | Allianz Global Assistance

Regole attuali per viaggiare in Spagna

Viaggiare in Spagna ai tempi del Covid è possibile, basta rispettare delle semplici regole per proteggere sé stessi e gli altri. Ecco quali sono i requisiti necessari grazie ai quali si può andare in Spagna anche durante la pandemia.

Tutti coloro che provengono dai Paesi europei e appartenenti allo spazio Schengen possono entrare in Spagna senza obbligo di quarantena. È però obbligatorio presentare un test molecolare PCR negativo, effettuato nelle 72 ore antecedenti l'ingresso - sia via terra che via mare - nel Paese.

Questa prescrizione si rivolge a tutti i passeggeri provenienti dai Paesi UE e tutti i Paesi extra UE tranne Australia, Nuova Zelanda, Ruanda, Singapore, Corea del Sud, Tailandia, Cina, Hong Kong e Macao. Per l'Italia, l'obbligo riguarda i passeggeri provenienti da qualunque Regione. Non sono ammessi i test rapidi, nemmeno per le Canarie.

Prima dell'arrivo in Spagna per via aerea o marittima è inoltre necessario anche compilare un "formulario di salute pubblica", attraverso il sito internet spth.gob.es o la app Spain Travel Health-SPTH, ottenendo un codice QR da presentare (su dispositivo mobile o stampato) al proprio arrivo in Spagna.

Per partire in tutta serenità ricordati di stipulare una polizza Travel Care, grazie alla quale potrai scoprire i luoghi più suggestivi e autentici delle Isole Canarie in totale sicurezza.

TOP



Codice sconto o carta fedeltà