Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Destinazione Canada? Dalla dogana aeroportuale all'assicurazione sanitaria: ecco alcune cose che non si possono ignorare.

Destinazione Canada? Dalla dogana aeroportuale all'assicurazione sanitaria: ecco alcune cose che non si possono ignorare. | Allianz Global Assistance

Un viaggio in Canada è un'esperienza fantastica, ma rispettare tutte le regole del Paese è fondamentale per non essere rispediti al mittente alla Dogana. E per stare tranquilli meglio non trascurare l'assicurazione sanitaria!

Il Canada si estende all'interno dell'America Settentrionale per circa 30.000.000 chilometri quadrati, confermandosi come il più grande Stato al mondo dopo la Russia. Tuttavia, la densità abitativa è molto bassa e la popolazione arriva a malapena a raggiungere i 33.000.000 di abitanti. Un territorio davvero affascinante che si rivela una meta perfetta per chi vuole entrare in contatto con diverse culture e lingue: ufficialmente vengono parlate l'inglese e il francese alle quali si affiancano numerosi altri idiomi portati dalle diverse etnie instauratesi nel territorio nel corso dei decenni.

Destinazione Canada? Dalla dogana aeroportuale all'assicurazione sanitaria: ecco alcune cose che non si possono ignorare. | Allianz Global Assistance

Viaggio in Canada, regole e limitazioni

Una terra senza dubbio piena di sorprese, tutta da scoprire, la quale presenta però numerose regole e limitazioni verso coloro che vogliono entrare nel Paese: chi si appresta a fare un viaggio in Canada, infatti, non può non tenere a mente alcune importantissime restrizioni e obblighi che possono portare ad avere problemi una volta arrivati alla dogana aeroportuale.
Il celebre programma televisivo Airport Security Canada rende perfettamente l'idea di quello che aspetta i viaggiatori desiderosi di visitare il Paese.

Numerosi, infatti, gli oggetti e i prodotti alimentari vietati, come:

  • cibi deteriorabili;
  • verdure, carni e latticini.

Cibi in scatola e confezioni di formaggio chiuse ermeticamente sono invece ammessi, ma esclusivamente a uso personale.

Se si è superata la maggiore età è possibile portare con sé fino a 200 sigarette, 50 sigari, 200 stecche di tabacco pressato e 200 grammi di tabacco sfuso: chiunque venga trovato in possesso di quantità superiori sarà sottoposto al pagamento di tasse e dazi federali.

Ci sono poi anche alcune regole civili e culturali. In un viaggio in Canada potrai scoprire che, come in altri Paesi del mondo, è uso comune lasciare la mancia a inservienti, tassisti, fattorini e camerieri: questo ringraziamento economico corrisponde solitamente al 10% del costo totale. I canadesi inoltre sono molto amanti della natura e rispettosi nei confronti della loro terra. Dovrai quindi prestare particolare attenzione quando getterai i rifiuti, scegliendo gli appositi contenitori per evitare di inquinare il territorio canadese.

Destinazione Canada? Dalla dogana aeroportuale all'assicurazione sanitaria: ecco alcune cose che non si possono ignorare. | Allianz Global Assistance

Altre informazioni utili per un viaggio in Canada

Gli amanti degli animali hanno la possibilità di portare con sé cani e gatti se provvisti di certificato veterinario datato e firmato che attesti l'avvenuta antirabbica nei precedenti tre anni. I cuccioli sotto i tre mesi, invece, necessitano solo dell'evidenza di un buono stato di salute.

Per quello che riguarda, invece, i documenti di viaggio per un soggiorno breve a scopo turistico, della durata massima di sei mesi, è sufficiente essere in possesso del Passaporto che deve avere validità per tutto il tempo di permanenza nel Paese. A partire dal 15 marzo 2016 poi, gli stranieri che non necessitano del visto, quindi anche i cittadini italiani, che si recano in Canada per via aerea, dovranno necessariamente essere in possesso prima dell'imbarco dell'eTA, ovvero l'electronic Travel Authorization. La richiesta dell'eTA dovrà essere effettuata online, e saranno necessari un passaporto valido, una carta di credito e un indirizzo di posta elettronica per effettuarla. L'eTA verrà collegata elettronicamente al passaporto del richiedente, e avrà una validità di cinque anni o fino alla scadenza del passaporto, se questa interviene prima.

Infine, anche se assolutamente non meno importante, è necessario considerare il fattore sicurezza: in Canada le prestazioni mediche sono ottime ma molto costose, per questo prima di partire è necessario stipulare un'assicurazione di viaggio che includa le spese sanitarie in caso di infortuni. Allianz Global Assistance mette a disposizione la polizza viaggio Travel Care che garantisce assistenza sanitaria 24 ore su 24, pagamento diretto delle spese mediche con massimale illimitato e la possibilità di inserire garanzie aggiuntive tra cui un indennizzo per le spese di prolungamento del soggiorno a causa di imprevisti come una malattia o lo smarrimento dei documenti.

Una volta assimilati questi preziosi consigli non resta che preparare la valigia e partire! Buon viaggio!

TOP