Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

Primavera a Parigi

La capitale Francese, tra piazzette e quartieri suggestivi

Uno dei quartieri più animati e popolari di Parigi è Belleville, celebre anche perché è qui che si svolgono le avventure della famiglia Malaussène, narrate in molti dei romanzi dello scrittore francese Daniel Pennac. Multietnico e pittoresco, il quartiere è frequentato anche da bo-bo (borghesi-bohémien) e artisti. Da queste parti, il locale dove prima o poi tutti finiscono per passare è Le Zorba (137 di Rue du Faubourg-du-Temple), bar con tavoli di formica e sedie di plastica, dall'atmosfera piacevole. è aperto dalle 5 del mattino alle 2 di notte e spesso ospita concerti. Quando, poi, fate un giro tra piazzette e boulevard, scoprite che il quartiere propone ogni tipo di suggestione: si può prendere un tè alla menta e fumare il narghilè, mangiare cinese o africano, giocare a bocce. Ma il meglio, Belleville lo dà martedì e venerdì mattina, quando si svolge il suo vivacissimo mercato.

Un tour veloce

Se è la prima volta in città, ovviamente, non ci si può esimere dal giro classico. A partire dalla visita al Louvre, aperto tutti i giorni (tranne il martedì) dalle 9 alle 18 (fino alle 21.45 mercoledì e venerdì). Poi c'è da vedere il simbolo di Parigi, la Torre Eiffel, visitabile dalle 9.30 fino 23 e dalle 9 fino a mezzanotte durante il periodo estivo. D'obbligo anche una passeggiata lungo i Campi Elisi per ammirare, infine, l'Arco di Trionfo.

Il giro continua in direzione nord, sulla collina di Montmartre. Qui c'è da ammirare la Basilica del Sacro Cuore. Merita, infine, di essere messo in agenda anche uno dei musei più nuovi, il Gaîté Lyrique (www.gaite-lyrique.net), storico teatro parigino in Rue Papin, presso il Boubourg, interamente dedicato alle arti e tecnologie dell'era digitale (musica, arte, design e moda).

Per dormire...

Se cercate un ambiente familiare, una buona alternativa all'albergo sono le chambres d'hotes (versione francese dei bed and breakfast). Un buon sito di riferimento è Good Morning Paris (www.goodmorningparis.fr), con 130 indirizzi sparsi per i vari distretti della città. Per l'alta stagione, la tariffa base per una doppia con bagno condiviso è di 79 euro, con bagno privato sale a 94 euro, e include sempre la prima colazione. Il soggiorno minimo è due notti.

Tantissime proposte (b&b romantici e hi-tech) anche nel sito BBParis.com (www.2binparis.com), dove c'è una sezione dedicata ai last minute, con tariffe da 28 euro a persona.

... e mangiare bene a prezzi contenuti

Per cenare spendendo il giusto bisogna evitare le trappole turistiche del centro dove, magari, si finisce pure col mangiare male. Potete fare un giro Au Bougnat in Rue Chanoinesse 26 (www.aubougnat.com), dove si cena discretamente con meno di 20 euro. Il menu è di solito poco entusiasmante (baguette al prosciutto, zuppa del giorno e pollo arrosto), ma si respira quell'atmosfera un po' rétro ed esistenzialista dei vecchi bistrò. Potete decidere anche di spostarvi in un quartiere molto branché e cenare al Bar Bouille (Rue de Bretagne 13).

Per l'etnico ecco due indirizzi indiani buoni ed economici: Mahatma (23 Rue Vignon) e il vegetariano Krishna Bhavan (sotto i 20 euro, niente alcolici) in Rue Cail 24 (metro La Chapelle).

Per un weekend a Parigi scegliete di tutelarvi a soli €9,90 con Euro City Weekend: la polizza che vi garantisce assistenza completa: spese mediche, assicurazione bagaglio e rimborso per ritardo aereo.


(In collaborazione con TuristiPerCaso)

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter