Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Vancouver: eventi, appuntamenti, festival...

"Hollywood North" questo uno dei tanti epiteti di Vancouver, in quanto location per numerosi film e fiction

Un design essenziale e dalle linee fluide caratterizza la fiaccola dei Giochi Olimpici Invernali che si terranno nel 2010 a Vancouver, perla canadese che splende tra la Coast Mountain, il fiume Fraser e lo stretto di Georgia. Abbracciata da un clima eccezionalmente mite rispetto alla media canadese, questa città affacciata sul Pacifico ha sbaragliato le 140 metropoli prese in esame dal centro studi della testata inglese 'Economist Intelligence Unit', che ne ha recentemente decretato il primato assoluto per qualità della vita.

L'effervescenza della brulicante Water Street e le vetrine della Powell Street, l'imponenza dell'Harbour Centre Tower e la tipicità dei quartieri etnici (Chinatown, Little India, Little Italy), quel concentrato di locali chiamato Granville Island, patria del divertissement, lo stile trendy di Yaletown, la rigogliosità dello Stanley Park, stupefacente esempio di parkland naturale, che si estende per 400 ettari: ecco alcuni tra gli assi nella manica di Vancouver. Che, però, deve sfoderare ancora quello vincente: il suo ricchissimo carnet di appuntamenti! Praticare degli sport, coltivare i propri hobby, sgranare gli occhi davanti alla beauté delle pitture esposte in una mostra, lasciarsi ipnotizzare dalla grazia di una performance di danza: tutto questo è fisiologico per gli oltre due milioni di "vancouverities", culturalmente molto vitali, come l'ésprit cittadino deliziosamente comanda.

Immergiamoci nel mare di eventi che la città canadese ci propone per 365 giorni l'anno, ed iniziamo citando le mille opportunità sportive e ricreative da cogliere, tra le scampagnate, gite in bike e in canoa nelle oasi verdi, e le emozioni da vivere sulle piste da sci e da snowboard della Grouse Mountain.

Il football, invece, rappresentato dalla squadra ufficiale cittadina "BC Lions", trova la sua casa nel "B. C. Place", una maxi-struttura - per la precisione, la più grande esistente al mondo - coperta da un tetto gonfiabile. Oltre ai match, questo stadio ospita numerosi ed eterogenei eventi, dal "BC Day", che avrà luogo il 3 agosto, al "Labour Day", fissato per il 7 settembre, fino al "Vancouver Gift Show". Questo ultimo happening, di sicuro richiamo, si configura come un trionfo dell''oggettistica di tutti i tipi: accessori moda, linee da bagno e per la camera da letto, prodotti per il corpo, artigianato contemporaneo, giocattoli per l'infanzia, articoli da giardino... All'interno della medesima struttura, ancora, ma stavolta nel prossimo mese di ottobre, ci aspetta il "Vancouver Home and Interior Design Show": una summa di tutto quanto può servire per reinventare la nostra abitazione e l'ambiente domestico con fantasia e creatività...

Altra grandiosa struttura di cui la "metropoli giardino" - per usare l'appellativo con cui viene designata la città canadese - può vantarsi è il 'Vancouver Aquarium Marine Science Centre', tappa immancabile per i turisti e non solo. Con i suoi 9000 splendidi esemplari di fauna marina, rappresentativi di ben 250 specie differenti - tra cui le stupende balene bianche - risulta essere l'acquario più grande del Canada. Qui potremo immergerci in vasca con delfini, squali e leoni marini, o ammirare una delle diverse esposizioni allestite - tra tutte citiamo la "Amazon Gallery", che riproduce fedelmente una foresta pluviale tropicale.

Il "Vancouver Aquarium Marine Science Centre", inoltre, ci propone una giostra di appuntamenti eterogenei ma legati da un unico fil rouge: quello dell'alto tasso di emozioni e sensazioni che ci faranno provare! Potremo, ad esempio, optare per un'esperienza cinematografica in 4d, a base di effetti sensoriali assolutamente sconvolgenti: nebbia, vento e luci fantasmagoriche ci regaleranno 14 minuti di pura avventura! Ogni sabato d'estate, invece - e quest'anno, eccezionalmente, fino al mese di ottobre - ci attende la magia stellare di happening in notturna, nell'ambito dei quali esplorare l'acquario oppure partecipare ad attività esclusive, tour e presentazioni dalle tematiche sempre diverse... Dopo un delizioso snack serale ci tufferemo nel dietro le quinte dell'acquario, potremo toccare le stelle marine, i ricci di mare e gli anemoni! Troviamo il mare ancora protagonista, ma in un contesto completamente diverso, nell'ambito di una tradizione ormai leggendaria: quella del "Polar Bear Swim", originalissimo modo per - è proprio il caso di dirlo... - tuffarsi nell'anno nuovo! Nel rispetto fedele dell'evento all'origine di tutto, datato 1920, ci si immerge nelle acque della English Bay nel giorno di Capodanno. Nonostante la temperatura proibitiva dell'acqua, che oscilla tra i 3° e i 9°, i coraggiosi partecipanti non si accontentano di tuffarsi, ma competono in velocità nuotando fino ad una boa collocata a 100 yard dalla riva... La tradizione vuole che il primo nuotatore arrivato a toccarla, prima di tornare a riva, urli il proprio nome in segno di vittoria.

Natura in primissimo piano, ma stavolta avventurosa, per un'altra attrazione molto amata: quella del "Suspension Bridge" nel Parco del Capilano, che si trova a pochi minuti dal centro cittadino. Il ponte sospeso, largo 137 metri ed alto 70 metri, ed ora rinforzato con funi in acciaio, è stato costruito nel 1889. A partire da questa data sono state realizzate molte altre aggiunte nel parco, che hanno contribuito a renderlo speciale e davvero unico: ad esempio, la Treetops Adventure, con i suoi sette ponti sospesi che consentono di portarsi a 30 metri di altezza al di sopra della foresta. Nel Parco del Capilano, inoltre, è possibile partecipare ai tour guidati di esplorazione: se ne organizzano di numerosi, alcuni per gli adulti, altri pensati espressamente per i più piccoli. Se preferiamo, poi, possiamo sperimentare il percorso "Suspence", ammirare i molti allestimenti a tema relativi alla vita nella foresta, partecipare agli "eco-tour", visitare il centro dedicato alla storia del luogo o ammirare una suggestiva collezione di pali totemici, che, inoltre, è la più grande su scala mondiale! Ancora, molto più semplicemente, possiamo contemplare la bellezza verdissima del parco alla calda luce del tramonto...

Andiamo avanti, continuiamo a scoprire i mille regali del calendario di Vancouver: uno è certamente rappresentato dal Capodanno cinese, che si snoda tra i festeggiamenti tipici delle diverse Chinatown mondiali, e un altro è la sua sfavillante vita notturna, e un altro ancora la coloratissima festa dei fuochi d'artificio...

Inoltre, la "metropoli giardino", oltre a questo appellativo, possiede - assolutamente a ragione - quello di "città dei festival": dedicati alla musica, all'arte, alla poesia, numerosissimi risultano gli appuntamenti di questa tipologia, che sono dolcissimo miele per quelle api chiamate turisti...

Tra gli appuntamenti maggiormente sotto i riflettori citiamo, in primis, il 'Vancouver International Film Festival', che si svolge durante la stagione autunnale, e che registra una sostanziosa partecipazione di registi italiani: nel 2008, ad esempio, le pellicole made in Italy in concorso erano: "Gomorra" di Matteo Garrone, "Il Divo" di Paolo Sorrentino, "La Ragazza del Lago" di Andrea Molaioli, "La Terramadre" di Nello La Marca, "Sonetaula" di Salvatore Mereu; negli anni passati, invece, sono stati proiettati chef d'oeuvre come "Centochiodi" di Ermanno Olmi, "La bestia nel cuore" di Cristina Comencini, "Buongiorno, notte" di Marco Bellocchio, "La meglio gioventù" di Marco Tullio Giordana.

"Hollywood North" - questo un altro epiteto di Vancouver, in quanto location per numerosi film e fiction - ospita anche altri eventi dedicati al grande schermo: il "Doxa - Documentary Film Festival", oppure il "Film & Video Festival".

Dedicati alla musica, invece, abbiamo il 'Vancouver Folk Music Festival', o il celebre 'Dancing on the Edge': quest'ultimo è un evento multilocation - si svolge, infatti, tra Vancouver Playhouse, Firehall Arts Centre, Scotiabank Dance Centre, Chapel Arts Centre - dedicato alla danza contemporanea, che ci regala una cascata di meravigliose performance.

Infine, per concludere questa carrellata di straordinari happening, citiamo il 'Vancouver Fringe Festival', una stupenda rassegna a base di spettacoli sospesi tra danza e teatro, e che vanta la partecipazione di compagnie provenienti da tutto il mondo.

Concentrarci esclusivamente sui sipari che si alzano, su pellicole cinematografiche per intenditori e sulla grazia di un balletto, senza nessun tipo di preoccupazione, sarà possibile: se prima di partire per Vancouver avremo acquistato Care: la polizza che ci garantisce un massimale spese mediche illimitato per le destinazioni USA e Canada!

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter