Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

SUV's history

Questa categoria di auto evoca per dimensioni, design ed alcune caratteristiche dal forte impatto visivo i fuoristrada

Con appena 300 esemplari commercializzati nell'arco di sei anni - tra il 1986 e il 1993 - il Lamborghini LM002, 455 cavalli di potenza e cambio anteriore a cinque marce, raggiunge un primato: quello del SUV... meno venduto in assoluto! A causare questo insuccesso, i consumi proibitivi del veicolo. Record, ma decisamente di altro genere, anche per il modello Smart Crossmax, risulta essere il più piccolo tra tutti gli Sport Utility Veicle. Questa categoria di auto evoca per dimensioni, design ed alcune caratteristiche dal forte impatto visivo - la presenza di ruote motrici, ad esempio, o la elevata altezza da terra - i fuoristrada, da cui si distingue, però, per alcune specifiche nella dotazione: l'assenza di riduttore e la sostituzione di telaio a longheroni con scocca portante.

Se il boom dei SUV si verifica negli anni Novanta, dapprima negli States ed in seconda battuta nel Vecchio Continente, la rentrée vera e propria nel parco auto è invece datata 1946, e coincide con la comparsa dell'ava Jeep Wagon, a tutti gli effetti una station wagon a trazione integrale. Tra i modelli storici citiamo, doverosamente, anche l'indimenticabile Jeep Cherokee, figlia degli anni Settanta, e la Toyota Land Cruiser, ascrivibile al decennio successivo. Ancora un passo avanti di dieci anni, e si arriva alla dorata e succitata fase degli anni Novanta: i SUV, ormai raffinati nelle linee, si distinguono in maniera eclatante dai fuoristrada, e la gamma di modelli disponibili si diversifica in maniera significativa, proponendo numerose alternative differenti per pricing. Tappa significativa nella biografia di questi veicoli è, in particolare, il 1997, anno di lancio dei modelli new generation come la Mercedes Benz ML. Recentemente, poi, di questo mezzo un po' trendy un po' selvaggio sono stati sfornati modelli dotati di motori di cilindrate inferiori, alimentati a gasolio o GPL.

Le pagine attuali della storia del SUV, ancora, ci raccontano di un grande favore di pubblico e di una diffusione su larghissima scala: praticamente tutte le case automobilistiche, infatti, li hanno in listino; tra le ultimissime novità citiamo i crossover dall'assetto rialzato e linea simil-fuoristrada. Prendono piede, in questo momento, anche versioni ibride in cui confluiscono molti tratti tipici della coupé: nell'ambito del cultissimo 'Salone di New York' - la cui ultima edizione ha decretato come 'World Car of the Year 2010' la nuova Polo Wolkswagen VI - ad esempio, è stata presentata la Porsche Cayenne Hybrid. Design sportivo e consumi ridottissimi, questa nuova auto riesce - grazie al motore abbinato a propulsore con batterie agli ioni di litio - a gestire il passaggio tra le modalità a benzina, elettrica o combinata. Hybrid, infine, è in grado di procedere elettricamente alla velocità di 64 km/h ad emissioni ed inquinamento acustico azzerati. Cavalcano il trend attuale, infine, SUV creati rivisitando modelli vintage - come quello modellato sulla UAZ 469, la storica auto sovietica con cui l'Armata Rossa vinse la Seconda Guerra Mondiale - e poi nuove versioni 'safari', ed ancora auto dotate di motori sempre più eco-friendly.

Una storia che ha certamente ancora molte pagine da scrivere, quella degli Sport Utility Veicle, i quali, mentre dividono l'opinione pubblica tra appassionati e detrattori, incrementano in maniera esponenziale il numero di esemplari in circolazione su strade ed autostrade...

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter