Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

Il sughero, protagonista nella eco-promozione

Un albero di sughero vive in media 200 anni.

Calzature, souvenir, strumenti musicali, oggettistica, pannelli insonorizzati e, soprattutto, tappi per bottiglie: ad accomunare questi articoli è il sughero, materia prima con cui vengono realizzati. Leggerissimo ed estremamente comprimibile in virtù della sua composizione, gassosa per il 60%, questo materiale risulta anche impermeabile ed elastico, molto duttile, ed è anche un ottimo isolante termico; composto da cellule rivestite da una resistentissima resina naturale chiamata suberina, poi, abbonda particolarmente in Spagna, Portogallo, Francia (soprattutto Corsica), Italia insulare, Marocco, Algeria del nord, Tunisia.

Le foreste da sughero, oltre a costituire l'habitat per 135 specie di piante, 24 tipi di rettili e anfibi, 160 varietà ornitologiche e 37 diversi mammiferi, sono inoltre efficaci avversarie della desertificazione e rivitalizzano i terreni più sterili, per cui è fondamentale tutelarle praticando un'estrazione corretta, nelle tempistiche e nelle modalità, del prezioso materiale. La "quercus suber" - per utilizzare la denominazione ufficiale dell'albero - vive mediamente 200 anni, durante i quali può essere decorticata per circa 16 volte ad intervalli regolari di circa nove anni a partire dalla prima asportazione, detta "demaschiatura" o "scorzatura", e praticata quando la pianta ha raggiunto i 15-30 anni. Il procedimento non danneggia in alcun modo la quercia, consistendo esclusivamente in un prelievo del sughero, che si rigenera naturalmente.

La principale destinazione di questa straordinaria risorsa è, come su accennato, l'industria dei tappi, che garantisce occupazione a circa 100.000 persone nel solo bacino del Mediterraneo e commercializza circa 12 miliardi di unità di prodotto nel mondo. In Italia, in particolare, il 70% delle chiusure per vino è realizzato con il frutto della "quercus suber", e dunque risulta essere biodegradabile, riciclabile e 100% naturale. Attualmente, inoltre, il sughero, in quanto inodore, atossico, asettico, anallergico ed antistatico, è considerato con sempre crescente attenzione negli studi finalizzati all'individuazione di soluzioni innovative in ambito bioedilizia. La sua ottima resistenza al fuoco, all'usura e all'attacco degli insetti, inoltre, lo rende preferibile rispetto ad altre materie prime, e la sua lavorazione necessita di un ridottissimo quantitativo di energia. Risorsa dalle mille virtù, il sughero si distingue anche per la sua incredibile durevolezza, per la sua capacità, in caso di incendio, di autoestinguersi senza liberare gas tossici e per il suo essere un naturale regolatore di umidità di ambienti interni.

La sua versatilità e i molteplici vantaggi che il suo utilizzo presenta, tutti rigorosamente eco-friendly, rendono ragione della presenza sempre più consistente del sughero all'interno di campagne ed azioni promozionali green: pensiamo, ad esempio, a "Sugheritivo - l'aperitivo a sostegno del sughero", che, dopo aver fatto tappa a Milano, Cagliari e Roma, è arrivato lo scorso 25 febbraio anche a Torino. L'iniziativa, promossa da APCOR Associazione Portoghese Produttori di Sughero e da associazioni partner come Assoimballaggi, Federlegnoarredo e Rilegno, prevede l'offerta di un calice di vino per le prime 100 persone che arrivano presso la location allestita munite di un tappo di sughero. Nell'ambito della tappa torinese di "Sugheritivo" ha tagliato inoltre il nastro la sperimentazione "Tappo a chi?", in fase di testing per gli esercenti del quadrilatero torinese e successivamente replicabile su scala più ampia. Scopo del progetto stimolare la sensibilizzazione dell'opinione pubblica rispetto alla raccolta dei tappi di sughero, da accumulare all'interno di sacchi di juta nei locali degli esercizi commerciali aderenti all'iniziativa. Il riciclo dei tappi cuore anche di "Gallo Nero per Save Miguel", campagna promossa da Consorzio del vino Chianti Classico e Amorim Cork Italia, che prevede la realizzazione di oggetti di arte, arredo e design con il sughero raccolto.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter