Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

"Rétromobile": the old style... is cool!

Quest'anno i riflettori vanno su casa Pegeut

Sei mesi dopo l'edizione 2011 e sei mesi prima dell'edizione 2012, diamo uno sguardo a Rétromobile, salone dedicato agli aficionados dell'automobile d'epoca giunto al trentaseiesimo anno d'età. Una location d'eccezione e di grande pregio come il centro fieristico Porte de Versailles, una sempre nutrita e coinvolta partecipazione di pubblico ed un tema portante che varia ogni anno: queste le coordinate base di Rétromobile. Che espone, nell'area dedicata, un patrimonio ricco e diversificato, tra ricambi, veicoli, pubblicazioni, pezzi rari, modellini e curiosity di interesse non solo per i più esperti del settore, ma anche per i novizi. Tra le proposte del salone, poi, una serie di iniziative ed appuntamenti eterogenei: proiezioni cinematografiche, performance live e vendite all'asta - momento clou della manifestazione, attesissimo dai collezionisti - di pezzi di ricambio o di intere automobili.

Se l'edizione 2009 si è soffermata sull'energia di ieri e di oggi, mostrando le vetture a vapore come le due ruote elettriche, ed inoltre pezzi rari come un tram ad aria compressa del 1879, una moto a vapore degli anni Venti, una splendida limousine Krieger e una leggendaria Bugatti targata 1930, Rétromobile 2010 ha invece puntato i riflettori su casa Peugeut: visionabili, dunque, sono stati i modelli più rappresentativi e significativi dei suoi 200 anni di produzione - tra i primissimi esemplari, i modelli degli anni Cinquanta e Sessanta, le car della nostra contemporaneità... - messi a disposizione da strutture museali ma anche da collezionisti privati. Arriviamo alla manifestazione 2011, focalizzata sul tema delle performance e dei record: I ben 70.000 visitatori che hanno popolato Porte de Versailles nello scorso febbraio hanno avuto il privilegio di ammirare auto vincitrici di competizioni di velocità o rally, motociclette e biciclette, tra cui quelle fineottocentesche, fondamentale chiave di volta per la mobilità francese, ed una in alluminio degli anni Quaranta. Una sottolineatura particolare va, nell'ambito dei vari pezzi in esposizione, alla vettura Type 7, analoga alla storica vincitrice della competizione Parigi-Bordeaux del 1895, e al suggestivo carro mobile di Cugnot, antenato dell'automobile. L'edizione 2011, oltre ad aver registrato un record assoluto di presenze e di case automobilistiche espositrici, ha riconfermato Rétromobile come la regina tra le manifestazioni dedicate al settore, impeccabile dal punto di vista organizzativo, agevolmente visitabile grazie ad una strategica disposizione degli stand, curatissima dal punto di vista scenografico. Ulteriori note di merito, inoltre, la partecipazione di brand internazionali e la cospicua presenza di rivenditori di modellismo.

Attesa e curiosità, ovviamente, per la trentasettesima edizione di Rétromobile, che si svolgerà dal 1° al 5 febbraio 2012, e che ha in cantiere una serie di novità, tra cui l'ampliamento degli spazi espositivi, che comprenderanno anche i Pavillon 2 e 3 di Porte de Versailles; si prevede, inoltre, la partecipazione di numerosi nuovi club. Incertezza per il prossimo tema, ma certezza su quanto Rétromobile saprà nuovamente regalare: uno splendido viaggio indietro nel tempo a bordo di automobili dal fascino straordinario...

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter