Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Viaggio in Thailandia: come scoprire la Phuket più autentica

Alla scoperta di una delle città più visitate della Thailandia. Cosa mettere in valigia, quale assicurazione sanitaria scegliere e come prepararsi ad un viaggio da sogno.

Phuket è considerata da molti la capitale turistica della Thailandia: un viaggio in un luogo così gettonato e caotico ha senza dubbio i suoi pro e i suoi contro. Tra i vantaggi si segnalano ad esempio il buon livello di alberghi e di servizi e la varietà di divertimenti a disposizione del turista. Ma questo ha un prezzo per chi invece sogna una Thailandia più tranquilla e autentica, fatta di mare e filosofia buddhista: può essere difficile trovare questi spetti tra le onde di turisti russi e i locali con biliardo e karaoke.

State partendo in un gruppo eterogeneo e dovete conciliare esigenze e idee di viaggio? Phuket può accontentare tutti: non è infatti impossibile scoprire una Phuket diversa, lontana dalla calca e dal turismo sessuale che, purtroppo, è innegabilmente una piaga diffusa in questa località.

Il primo impatto per chi, in un viaggio in Thailandia, fa tappa a Phuket è innegabilmente quello con una realtà caotica, soprattutto in prossimità di Patong beach, fulcro della movida serale. Eppure l’alternativa per scoprire una Phuket diversa esiste. Ai taxi e ai tuk tuk (che applicano tariffe più alte che a Bangkok e che non di rado cercano di frodare i turisti sprovveduti) preferite il noleggio di un motorino ed esplorate l’isola in modo autonomo. Alcuni noleggiatori richiedono una caparra ma di solito è sufficiente il passaporto.

Ma c’è anche e soprattutto una Phuket sconosciuta ai più e destinata ai viaggiatori veri a cui piace immergersi nella cultura locale: una cultura aliena e affascinante per noi occidentali fatta di feste tribali e show estrosi, dove spesso partecipano personaggi travestiti e pittoreschi. Anche il modo di guidare è molto ‘particolare’ in questa città: la guida è a sinistra ma la popolazione locale può scegliere di guidare indistintamente sulla destra se lo trova più utile.

Una delle feste che vi farà scoprire la Phuket più autentica è il Vegetarian Festival che si tiene in ottobre. Per nove giorni si festeggia la credenza popolare che l’astinenza dalla carne e dalle sostanze stimolanti durante il nono mese lunare del calendario cinese possa aiutare a trovare la salute e la pace dei sensi. Il festival è uno degli eventi più spettacolari in Thailandia e vi partecipano migliaia di turisti dalla Cina e da tutta l’Asia

Se visitate la cittadina Thailandese non potete non fare un giro nel caratteristico Mercato degli Amuleti, nei pressi di Rassada Road, dove troverete oggetti curiosi e misteriosi appartenenti al culto buddista.

Molti si chiederanno se è sicuro il fai da te per chi viaggia in Thailandia e, nello specifico, a Phuket dove non di rado sono segnalate truffe e scam a danno dei turisti. Aldilà degli allarmismi partiamo col dire che la Thailandia è un Paese sicuro. Ovviamente il buon senso resta la migliore precauzione quindi sarebbe meglio evitare di girare da soli di notte, di sfoggiare gioielli o soldi in vista etc. Detto ciò, soprattutto in località come Phuket, si consiglia un’assicurazione viaggi che copra contro furti o smarrimenti e, nel caso di vacanze fai da te, anche contro responsabilità civile (la guida in Asia è qualcosa a cui non siete preparati se non ci siete mai stati). Per un viaggio in Thailandia inoltre è sempre bene sottoscrivere un’assicurazione sanitaria, accertandosi che includa la copertura extraeuropea ovviamente. Il servizio sanitario provato in Tailandia infatti è di alto livello ma anche molto costoso. Intuitivamente il rischio aumenta con il prolungarsi del viaggio: per questo Allianz Global Assistance offre soluzioni diverse a seconda della durata della vacanza in Tailandia.

› Leggi gli altri articoli