Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

L’ottimismo fa bene al cuore: 4 consigli per sorridere

Uno studio dimostra come chi è felice ha un apparato cardiovascolare più sano. Con le regole del sorriso si vive più sani e sereni.

Non fumare, non mangiare troppi grassi, non fare una vita sedentaria. La lista dei “no” quando si tratta di prevenire le malattie cardiovascolari e mantenersi in forma sembra spesso lunga e piena di prescrizioni. Ma c’è un’altra semplice regola che, invece, farà piacere a tutti: sorridere! Secondo una ricerca condotta dalla University of Illinois, infatti, essere ottimisti aiuta a mantenere il cuore in salute e vivere meglio.

Lo studio ha esaminato i profili di 5.100 persone fra i 45 e gli 84 anni, valutate secondo sette parametri: indice di massa corporea, pressione sanguigna, attività fisica, vizio del fumo, dieta seguita, glicemia e colesterolo. Incrociando i dati con indagini inerenti la loro salute mentale e i livelli di ottimismo, è emerso che i punteggi relativi alla salute fisica sono aumentati di pari passo con i livelli di ottimismo: le persone più positive, in particolare, vantavano una salute cardiovascolare migliore. La spiegazione è semplice. Chi è ottimista è tendenzialmente più felice, fuma meno e mangia in modo più ordinato, consuma meno medicinali. Di conseguenza spesso è in forma fisicamente, si piace di più, ha minori livelli di stress.

L’ottimismo fa bene al cuore: 4 consigli per sorridere | Allianz Global Assistance L’ottimismo fa bene al cuore: 4 consigli per sorridere | Allianz Global Assistance L’ottimismo fa bene al cuore: 4 consigli per sorridere | Allianz Global Assistance L’ottimismo fa bene al cuore: 4 consigli per sorridere | Allianz Global Assistance L’ottimismo fa bene al cuore: 4 consigli per sorridere | Allianz Global Assistance

Ecco quindi alcuni consigli per vivere positivamente e quindi assicurarsi un cuore invidiabile!

  1. Ritagliarsi momenti di relax quotidiano: il legame tra stress e malattie cardiovascolari è noto da tempo. Per questo è importante riuscire a trovare momenti di svago e tranquillità per staccare la spina e ricaricare le batterie. Ad esempio, durante la giornata lavorativa, può essere utile pranzare lontano dall’ufficio.
  2. Tornare un po’ bambini: scherzare e giocare anche da adulti è un modo per scordare momentaneamente problemi e doveri che ci creano ansia. La regola, quindi, è dedicarsi ad attività divertenti e ricreative, magari in compagnia.
  3. Coltivare passioni e rapporti: mantenere vivi gli interessi e i contatti sociali, anche quando si è lasciata l’attività lavorativa, aiuta a vivere la vita con più entusiasmo ed energia. Non dimenticate di fare una telefonata ai vostri amici e trovatevi un hobby.
  4. Muoversi…con allegria: lo sappiamo, non trascurare l’attività fisica è fondamentale per mantenersi in salute. Svolgere un’attività fisica moderata per almeno 30 minuti al giorno riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Se poi lo si fa in gruppo, la motivazione aumenta e c’è anche il rischio che una noiosa prescrizione si trasformi in un momento divertente.

› Leggi gli altri articoli