Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

Berlino, capitale moderna

Una capitale Europea che non si può non visitare

Per iniziare il giro si può partire da Alexanderplatz, il crocevia di Berlino, dove ci si ritrova davanti all'orologio universale Urania Weltzeituhr, mentre la grande torre della televisione Berliner Fernsehturm domina tutta la scena. Il giro può continuare verso la Porta di Brandeburgo, proseguire su Pariser Platz e successivamente verso Unter den Linden, il lungo viale alberato su cui si affacciano gli edifici della Humboldt-Universität (la più antica università della capitale) o la Staatsoper Unter den Linden (Opera di stato). La visita può continuare verso l'Oberbaumbrücke, il ponte a due livelli (unisce Kreuzberg con il quartiere Friedrichshain, superando il fiume Sprea) che fungeva da "passaggio di confine" tra l'Est e l'Ovest. Oggi è aperto anche al traffico automobilistico e rappresenta una delle strutture architettoniche più affascinanti della città. Da qui si può raggiungere anche il tratto originale del muro, conosciuto come East Side Gallery, la galleria a cielo aperto più lunga del mondo, con tutta una serie di celebri murales inneggianti alla pace e alla libertà.

Da non perdere

Che abbiate un giorno o un week-end lungo a disposizione non può mancare una visita al celebre Checkpoint Charlie, il presidio militare che divideva fino al 1990 il settore sovietico della città, Berlino Est, da quello sotto il controllo degli americani, Berlino Ovest.

Tappa d'obbligo, infine, il Potsdamer Platz, la piazza che costituiva il principale snodo di collegamento di Berlino fino alla Seconda Guerra Mondiale. Dopo un importante processo di riqualificazione urbana, quest'area è ritornata a essere una delle più importanti della capitale tedesca, grazie anche alla ristrutturazione dei vecchi edifici e alla costruzione del quartiere DaimlerChrysler.

Cultura e vita notturna

Altra zona da visitare è il quartiere di Scheunenviertel, dove si respira ancora l'atmosfera del vecchio ghetto ebraico, grazie anche alla presenza della NeueSynagoge (Nuova Sinagoga) e del Centrum Judaicum. Insieme, rappresentano una sorta di centro culturale in cui sono allestite delle esposizioni incentrate prettamente sulla storia della sinagoga e sulla vita e la cultura degli ebrei che vivevano nella zona.

L'altro aspetto affascinante di questo quartiere è il movimento della vita notturna. Sulla Oranienburger Straße è tutto un susseguirsi di negozi e numerosi locali, per tutti i gusti e tutte le tasche. Chi ama la cucina etnica ha solo l'imbarazzo della scelta, visto che in zona si trovano anche diversi ristoranti di buon livello e i più comuni take-away. Ma la vera attrazione della zona rimane quella dell'Hackesche Höfe, un complesso edilizio con quartieri comunicanti – recuperati dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale – su cui oggi si affacciano negozi, caffè, ristoranti e gallerie d'arte.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter