Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Serbia

Consigli utili per viaggiare in Serbia

Documenti e Ambasciate

Per il tuo viaggio in Serbia ti basterà la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto senza visto di ingresso. Ti consigliamo di portare con te delle fotocopie dei documenti e le carte di credito e di lasciare gli originali in hotel. L’ Ambasciata Italiana in Serbia si trova a Belgrado, all’indirizzo Bircaninova 11.
Puoi contattare l’ambasciata via telefono al numero +381-11-3066100 o al +38163243652 (cellulare di emergenza), via fax (+381-11-3249413) o via mail (segreteria.belgrado@esteri.it). Per ulteriori informazioni visita il sito web www.ambbelgrado.esteri.it.

Fuso orario

Per le tue vacanze in Serbia non avrai bisogno di spostare le lancette dell’orologio perché non c’è nessuna differenza oraria con l’Italia.

Vaccini

Se stai organizzando il tuo viaggio in Serbia, ricorda che non sono previste vaccinazioni obbligatorie, né consigliate.

Rischi per la salute

Le condizioni idriche e sanitarie sono discrete e non sussistono particolari attenzioni da osservare rispetto al cibo o all'acqua.

Rischi in genere

Per il tuo viaggio in Serbia non ci sono particolari indicazioni sui rischi perché il Paese è tranquillo.

Elettricità

L’elettricità è poco stabile, la tensione è di 220V con prese C, (uguale a quella italiana) ed F per le quali è previsto l’utilizzo di adattatori.

Assicurazioni Consigliate

Prima di organizzare il tuo viaggio in Serbia devi sapere che, in caso di necessità, la Tessera Europea di Assicurazione Malattia consente di usufruire dell'assistenza sanitaria nelle strutture pubbliche che sono di livello sufficiente. Le strutture private, che non hanno costi elevati, sono, invece, di buon livello. Per casi particolarmente seri può essere consigliabile il rientro in Italia. Per questo si raccomanda di sottoscrivere l'assicurazione sanitaria e copertura spese mediche Travel Care che prevede, tra l'altro, anche l’eventuale rimpatrio aereo sanitario.
Soprattutto nelle grandi città possono verificarsi episodi di microcriminalità: è preferibile il prodotto Smartphone, Tablet, Fotocamera che protegge tutti i dispositivi in caso di furto, rapina o danni accidentali
Se ci si reca nel paese in auto o in moto, sono opportune le polizze Driver (per l’auto) o Rider (per la moto) Europa e Easydocs Europa. La prima garantisce, fra l’altro, il soccorso stradale 24 ore su 24 in caso di guasto o incidente, le eventuali spese di albergo a seguito del sinistro, il rientro dei passeggeri al domicilio e la protezione giuridica; la seconda, Rider, consente l'interruzione dei previsti tributi automobilistici in caso di furto totale del veicolo.

Cosa mettere in valigia

Il periodo migliore per visitare la Serbia è tra maggio e settembre. Necessaria una mantella per la pioggia o giacca a vento, capi leggeri per il giorno e pesanti per la sera, scarpe comode e da trekking se si visita il parco nazionale di Durmitor, pila, coltellino, kit di primo soccorso.

Se siete donne

Non sussistono particolari rischi per una donna che viaggia da sola e non c’è nessun accorgimento particolare da adottare per quanto riguarda l'abbigliamento.

Guida rapida di comportamento

La popolazione è povera ma accogliente ma non chiedere, né esprimere opinioni politiche, poiché difficilmente avrai risposte.