Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

Bugatti si veste con il Made in Italy

La macchina più potente del mondo porta in giro l'Italia

Top Gear l'ha appena definita la vettura più bella degli ultimi 20 anni, forte di un giudizio espresso da oltre 100mila appassionati che, proprio attraverso il mitico programma BBC, hanno manifestato il proprio giudizio. L'auto dei numeri 1 (costa 1 milione, ha oltre 1.000 cavalli, è 1a nella classifica di Top Gear) si è appena dedicata una nuova edizione limitata a 300 esemplari, la Veyron Grand Sport Vitesse Jean Bugatti: celebra il nome del figlio del fondatore Ettore, ha un motore W16 di 8 litri da 1200 cavalli, impiega appena 2,6 secondi per lo 0-100 e vola fino a 410 chilometri orari. Non basta? Largo allora alla parata di Veyron nel centro di Milano. Capita durante la fashion week, quando l'Accademia di Belle Arti di Brera si illumina la sera per ospitare la prima collezione pret-a-porter firmata Bugatti.

Esclusività assoluta

Si tratta di capi su misura: la Lifestyle Collection, così si chiama la griffe del Macaron Rouge (simbolo Bugatti) si compone di due linee, la Ettore Bugatti e l'Extreme Performance. Una è formale, bespoke perché rigorosamente su misura con l'abilità sartoriale dei maestri di stile italiani, la seconda invece strizza l'occhio al tempo libero ma è in edizione limitata a 431 pezzi per modello. Un chiaro omaggio al record di velocità conquistato dalla Veyron 16:4 che nella declinazione Super Sport ha stabilito il record assoluto di velocità nel 2010 (appunto 431 orari). È un chiaro esempio di come il marchio transalpino di proprietà del colosso tedesco Volkswagen sta allargando i propri orizzonti commerciali e contaminando abbigliamento e accessori con i propri codici. Esclusiva come le vetture cui s'ispira, la collezione fashion anticipa una seconda declinazione che Bugatti svelerà presto: si tratta di oggetti di design per la casa (che a maggior ragione sarebbe sempre meglio assicurare) cui si affida il compito di portare l'aura e la magia dell'icona a quattro ruote anche negli altri ambiti della quotidianità.

Tessuti e forme Bugatti

Tutte le collezioni saranno in vendita nelle capitali mondiali della moda, dove nei prossimi 5 anni verranno aperte 35 luxury boutique monomarca; le prime, dopo lo showroom milanese che aprirà a ottobre, sbarcheranno a Hong Kong e Pechino già nel 2014. All'interno, i capi sartoriali della collezione EB, realizzati da un team principalmente italiano con tessuti raffinati, che propongono alcuni stilemi caratteristici della vettura. Sono giacche e colletti con linee che riproducono l'inconfondibile griglia del radiatore, maglie in cashmere e interno collo delle camicie con una specie di mezzeria com'era la spina che tagliava longitudinalmente il lunotto delle mitiche Bugatti Royale e Atlantic negli anni Trenta. A questo si aggiunge il programma Tailor Made - Bespoke, dedicato unicamente a chi possiede una Bugatti: i modelli, caratterizzati da un formalismo estremo e realizzati solo con i tessuti e i materiali più pregiati, verranno realizzati unicamente su richiesta e su appuntamento. Unica concessione per lei invece, la borsa che riprende (idealmente) la sagoma dell'auto realizzata interamente in coccodrillo blu Bugatti.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter