Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Tifoso viaggiatore: cosa ne pensano gli Italiani?

Tifoso viaggiatore: cosa ne pensano gli Italiani?  | Allianz Global Assistance

Gli eventi sportivi sono un’occasione di aggregazione e offrono la scusa a molti per organizzare un bel viaggio in qualche meta caratteristica: scopriamo quanti Italiani appartengono alla categoria dei tifosi viaggiatori.

Il Bel Paese, si sa, è popolato da appassionati di calcio e, proprio in occasione della finale di Champions League che vedrà protagoniste Juventus e Real Madrid il prossimo 3 giugno, il Monitor Allianz Global Assistance ha divulgato un sondaggio condotto tra gli Italiani per sapere quanti di loro amino viaggiare per seguire la passione del pallone.

Seguire il calcio però non vuol dire solo guardare la partita comodamente seduti in poltrona, ma anche – e questo è forse l’aspetto più bello – viaggiare nelle varie città, visitare gli stadi degli ospiti e incontrare la tifoseria avversaria, dando vita a quel bellissimo fenomeno sociale che è l’aggregazione in occasione di un evento sportivo. Circa la metà degli intervistati organizza in media 1-3 trasferte all’anno, mentre solo il 10% supera le quattro trasferte annuali.

I risultati del sondaggio condotto dal Monitor Allianz Global Assistance restituiscono un quadro abbastanza chiaro – e forse anche in certa misura prevedibile – della situazione: il 60% dei tifosi viaggiatori è di sesso maschile, il 46% si sposta per seguire il calcio e gli uomini intendono la trasferta sportiva come un’occasione da passare in compagnia degli amici mentre le donne si muovono per seguire e condividere la passione del partner.

Non è però solo il calcio l’oggetto della migrazione degli Italiani in terra straniera: altri eventi che infatti suscitano l’interesse degli abitanti del Bel Paese sono le Olimpiadi e i campionati di automobilismo, di motociclismo e di tennis; poco rilievo viene dato agli altri sport di squadra come il basket e la pallavolo, che possono sicuramente contare su una cerchia di appassionati che però è ancora solamente una nicchia nel panorama sportivo.

Altro dato interessante che emerge dal sondaggio è l’interesse degli intervistati a spostarsi in sicurezza: ben il 58% degli intervistati, infatti, si è detto disposto a sottoscrivere un’assicurazione viaggio e ben il 29% si affiderebbe a un canale online.

La passione per lo sport è quindi un motivo che spinge molte persone a viaggiare ogni anno e chissà quanti fortunati si sono assicurati i biglietti per assistere alla finale di Champions che, viste le premesse, sarà sicuramente spettacolare; quali che siano la destinazione e l’evento, tuttavia, bisogna sempre ricordarsi di onorare lo spirito sportivo sopra a ogni rivalità, e di godersi tutto l’entusiasmo e l’euforia che solo lo sport è in grado di generare senza trascendere in comportamenti eccessivi.

TOP