Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Attentati terroristici: sono coperti dalle assicurazioni di viaggio?

Attentati terroristici: sono coperti dalle assicurazioni di viaggio? | Allianz Global Assistance

Quali sono le paure di chi sta per partire per un viaggio all’estero? Ritardi, incidenti e sinistri, cancellazione volo, smarrimento o danneggiamento bagagli e problemi di salute sono tra le prime risposte che vengono alla mente dei viaggiatori.

Ma non solo: purtroppo i recenti episodi di cronaca internazionale hanno fatto scattare l’allarme terrorismo. Oggi sono gli attentati terroristici una delle paure più grandi di chi viaggia, soprattutto in aereo. Dopo la strage di Parigi questa preoccupazione si è fatta sempre più consistente anche in Europa.

Molti turisti si chiedono se le polizze viaggio includano anche la copertura in caso di attentati terroristici. Non esiste una risposta univoca a questa domanda. Proprio perché si tratta di una contingenza relativamente recente, non tutte le compagnie assicurative internazionali si sono adeguate.

Di base infatti le polizze viaggi standard non prevedono questa tragica eventualità. Vediamo qual è la situazione in Italia.

Attentati terroristici: sono coperti dalle assicurazioni di viaggio? | Allianz Global Assistance
Attentati terroristici: sono coperti dalle assicurazioni di viaggio? | Allianz Global Assistance
Attentati terroristici: sono coperti dalle assicurazioni di viaggio? | Allianz Global Assistance

Cancellazione volo attentato terroristico: la politica delle compagnie aeree e delle agenzie di viaggio

Per quanto riguarda i biglietti aerei prenotati in date prossime ad attentati terroristici, la possibilità di cancellazione e rimborso dipende dalla compagnia aerea. In linea di massima le compagnie di bandiera prevedono il rimborso mentre quelle low cost no. Se il biglietto, o pacchetto, è stato prenotato tramite agenzia di viaggi o tour operator, di norma sono previste possibilità di modifica dietro pagamento eventuale di una penale.

Si intuisce quindi che avere una copertura assicurativa contro gli attentati potrebbe essere utile. Ma, come sopra accennato, sono pochi gli operatori del settore che si sono aggiornati prevedendo il rimborso di spese mediche o la possibilità di annullamento del viaggio.

EX-tension di Allianz Global Assistance: il terrorismo non ferma la voglia di viaggiare

Paola Corna Pellegrini, CEO di Allianz Global Assistance, ha annunciato una novità in anteprima per l’Italia. La compagnia assicurativa è la prima a prevedere, a partire dalle polizze viaggio Globy stipulate nel 2016, la copertura EX-tension, che prevede assistenza per spese mediche e bagagli in caso di attentato o guerra. Ex-tension sarà inclusa in automatico a tutte le polizze Globy di Allianz Global Assistance e presto in arrivo sulle polizze del sito allianz-assistance.it.

Dopo i recenti attentati le agenzie di viaggio hanno registrato un brusco calo delle prenotazioni, soprattutto in alcune zone ritenute, a ragione o no, a rischio. C’è stata una diminuzione di richieste del 50% per Egitto, Tunisia, Marocco, Kenya, Turchia e Israele. Sapere di essere coperti e assicurati può essere senza dubbio un incentivo a reagire alla paura.

 

TOP