Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

Immersi nella natura di Bali e Sumba

Due isole che vi faranno dimenticare ogni preoccupazione.

Atterrando sull'isola di Bali si sente aleggiare nell'aria una meravigliosa atmosfera di tranquillità e mitezza ed esplorando i dintorni di Kuta, cittadina che sorge sull'istmo meridionale dell'isola, si resta colpiti dall'infinità di piccoli templi che sbucano in ogni angolo delle strade, sommersi da piattini di foglie intrecciate fatti a mano, usati per le offerte alle divinità. Ma per un tour totalmente immersi nella natura, si può volare sull'isola di Sumba.

Alla scoperta dei villaggi

Usciti dal minuscolo aeroporto di Waingapu non ci sono taxi per raggiungere il centro, ma si può salire su una jeep che fa il giro dei pochi alberghi della città. Dopo aver lasciato i bagagli in albergo, si può iniziare la perlustrazione con gli unici mezzi disponibili, gli "ojek": motorini guidati da gente locale. Si parte così alla scoperta dei villaggi rurali dell'isola dove vivono le piccole comunità. Per poterli visitare, però, si deve prima chiedere il permesso al capo villaggio. Le case tradizionali ricordano delle grandi palafitte e nel centro del villaggio si ergono tombe mastodontiche in ricordo dei saggi, sempre ornate da statue raffiguranti diverse divinità.

Il tour dell'isola può continuare con la visita di altri piccoli villaggi sparsi nella fitta vegetazione. La perlustrazione può continuare in altre zone a bordo di camioncini coloratissimi e sgangherati che attraversano zone montuose bellissime, ricoperte da una foresta che racchiude tutte le tonalità di verde.

Avventura sul mare

Ci si può anche organizzare per trascorrere qualche giorno al mare, in piccoli villaggi di pescatori nella foresta. Esplorando a piedi la zona a un tratto ci si ritrova davanti a spiagge bianche e deserte bagnate da acque turchesi. Sulla via del ritorno, invece, ci si può fermare in uno di quei piccolissimi negozi che vendono un po' di tutto, approfittando dell'ombra del portico per fare una breve sosta.

C'è anche la possibilità di visitare uno dei mercati della zona. Le piccole bancarelle ammassate sono un tripudio di colori e di odori talmente intensi che fanno "ubriacare".

Massaggi e danze e balinesi

Spostandosi a Waitabula si riprende l'aereo per tornare a Bali e proseguire così verso Ubud, un paesino tranquillo circondato da risaie e dolci colline, dove si può approfittare per fare il pieno di spettacoli di danza balinese. Prima di lasciare l'isola è d'obbligo provare un vero massaggio balinese che, con i suoi oli profumatissimi, ricarica per affrontare il viaggio di ritorno, sia fisicamente che psicologicamente… perché non è per niente semplice abbandonare questo Paese che ti inonda di sorrisi, profumi, sapori e paesaggi così inebrianti.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter