Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Arte e filosofia dell'abitare: Feng Shui

La Grande Muraglia, costruita per difendersi dagli attacchi dei popoli invasori ma anche per ripararsi dai venti del Nord, è uno dei capolavori del Feng Shui

Feng Shui, e cioè: vento e acqua - i due fattori che maggiormente determinano le caratteristiche di un territorio, la sua fertilità, il suo clima e la sua salubrità; nel pensiero orientale, poi, vento ed acqua, che rappresentano il polo maschile yang e il polo femminile yin, costituiscono i due veicoli del Qi, l'energia vitale che fluisce tramite gli elementi naturali. Ogni luogo sprigiona questa energia, emanata in maniera diversificata da terra, fuoco, metalli, acque e boschi: questo perché - come scoperto anche dalla fisica occidentale - la materia emette energia per mezzo di frequenze differenti, cromaticamente espresse tramite i diversi colori dello spettro armonico. Ogni territorio, dunque, possedendo una propria particolare essenza, interagisce diversamente con le persone che lo popolano: una relazione che costituisce il cuore del Feng Shui, antica arte cinese e tibetana volta all'individuazione della natura dei luoghi e alla creazione di soluzioni architettoniche in armonia con il mondo. Lungi dal costituire una dottrina sistematica, questa millenaria tradizione cinese e tibetana si articola in una serie di tecniche di interpretazione del paesaggio, edificazione ed arredo; il suo patrimonio conoscitivo, estetico-economico-geomantico, rientra necessariamente nelle competenze di un architetto cinese.

La Grande Muraglia, costruita per difendersi dagli attacchi dei popoli invasori ma anche per ripararsi dai venti del Nord, è uno dei capolavori del Feng Shui, che, però, ci regala anche una vasta gamma di idee a misura di quotidianità in grado di migliorare la qualità della nostra esistenza. Pensiamo, ad esempio, al grande ruolo rivestito dall'elemento acqua, che, in quanto simbolo di ricchezza, fertilità e comunicazione, è considerata un elemento propizio all'interno dell'ambiente domestico, in quanto ionizza l'aria e, scorrendo, produce un benefico suono di sottofondo: spazio, allora, per un acquario interno, per irrigazioni o fontane in giardino...

Se ci affideremo ad un esperto di Feng Shui la nostra casa verrà progettata e realizzata con la massima cura nei dettagli, a partire dal suo orientamento e dalla sua localizzazione, dalla scelta delle date di inizio lavori e di insediamento, che devono risultare significative e simboliche. La forma dell'abitazione sarà preferibilmente quadrata o rettangolare, e non presenterà parti mancanti; grande rilievo, poi, avrà l'ingresso: costituendo un canale di accesso obbligato del Qi, questo rappresenta infatti uno dei punti più delicati dell'intero appartamento, e la sua apertura sarà rivolta verso l'interno, come simbolo di accoglienza per gli ospiti. Molta attenzione, in considerazione dell'importanza del sonno per l'equilibrio psicofisico dell'individuo, anche per la camera da letto, che risulterà orientata a nord e lontana da zone ad intensa attività sociale; la testata del letto verrà orientata ad est e sarà posta nell'angolo diametralmente opposto all'entrata, in corrispondenza di un muro pieno. La cucina, invece, verrà posta a sud, e i suoi elettrodomestici verranno disposti secondo un criterio volto a separare l'elemento acqua dall'elemento fuoco - per cui, semplificando: frigo e fornelli verranno collocati a debita distanza.

La salubrità è una caratteristica importantissima non solo per gli ambienti domestici, ma anche per quelli lavorativi: il Feng Shui propone moduli e modelli anche per aziende ed uffici, per regalare ai dipendenti una condizione di benessere, presupposto necessario per una buona resa produttiva. Alla tipologia dell'azienda viene associato uno degli elementi - alle attività routinanti, ad esempio, viene associato l'elemento acqua, che trova nel nero la sua traduzione cromatica. La disposizione dei componenti d'arredo, ovviamente, non può essere casuale: la scrivania, ad esempio, deve trovarsi nel punto 'forte' di una stanza ed avere, davanti a sé, una superficie libera: il tutto per regalare spazio ed aria alla persona durante l'orario di lavoro.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter