Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Tour Indonesia: un magico mosaico di isole

Tour Indonesia: un magico mosaico di isole | Allianz Global Assistance

Organizza un viaggio in Indonesia alla scoperta della moltitudine di isole dalle quali è costituita, ognuna caratterizzata da una peculiarità differente tra fauna, flora, spezie e paradisi panoramici.

L’Indonesia è il più grande stato insulare del pianeta grazie alle sue oltre 14.000 isole: il suo territorio si estende per circa 5.000 km in un insieme di meravigliosi paesaggi panoramici in cui coesistono una flora e una fauna davvero varie, grazie alle quali è possibile ammirare pittoreschi fiori come la rafflesia di Sumatra o enormi animali come elefanti, tigri, orangotango e varani, anche detti “draghi di Komodo”.

Tra le isole più famose come destinazioni turistiche spiccano certamente Bali e Lombok, le isole Molucche sono invece celebri per la loro produzione di spezie, mentre a Sumatra è presente una dorsale costituita sia da vulcani spenti che attivi.

L’Indonesia non offre solo ricche peculiarità territoriali, ma anche una popolazione eterogenea grazie alla presenza di 300 gruppi etnici dalle diverse culture, lingue e dialetti anche se il Bashasa Indonesia è considerata la lingua ufficiale.

La religione maggiormente praticata è quella musulmana (86% della popolazione), tuttavia non mancano minoranze che praticano il cattolicesimo, l’induismo, il buddismo e il confucianesimo.

A maggio, al cadere del plenilunio del Toro, la popolazione indonesiana buddista celebra il Vesak, festività durante la quale vengono ricordate la nascita, l’illuminazione e la morte del Buddha. Sicuramente questo è un momento perfetto per organizzare il tuo viaggio in Indonesia, alla scoperta delle tradizioni e della cultura di un Paese la cui spiritualità si respira nell’aria.

Uno degli sport più popolari è il badminton, più comunemente conosciuto come volano: questa specialità ha portato grandi risultati all’Indonesia anche alle Olimpiadi con la conquista di diverse medaglie. Diffuso anche il polo, introdotto nel 1930 durante la dominazione olandese.

Itinerario On Demand: un tour tra le isole più magiche dell’Indonesia

Circa 19 ore di volo e uno scalo separano l’Italia dall’Indonesia, un viaggio di circa 10.840 km per addentrarsi alla scoperta delle isole più magiche al mondo. Il clima è caldo ma umido, con temperature che si aggirano intorno ai 28°C per tutto il corso dell’anno. Il momento migliore per organizzare un tour in Indonesia è sicuramente tra aprile e ottobre, durante la stagione secca; da novembre a marzo, invece, sono frequenti le piogge.
Ecco alcune delle tappe che faranno del vostro viaggio in Indonesia un’esperienza indimenticabile.

Tappa 1: Giacarta. Impossibile non far rientrare la capitale dell’Indonesia tra le destinazioni del tuo tour. La città si divide in cinque zone: Jakarta Pusat (Giacarta Centrale), Jakarta Utara (Giacarta Settentrionale), Jakarta Selatan (Giacarta Meridionale) e Jakarta Barat (Giacarta Occidentale).
Cosmopolita e ricca di contrasti, suggestiva ed emozionante regala ai suoi visitatori diversi luoghi di interesse come il vecchio porto in cui è possibile vedere maestosi velieri, il caratteristico mercato del pesce o Gereja Sion, la chiesa più antica della città.

Tappa 2: Yogyakarta. La capitale culturale di Java merita assolutamente una visita, soprattutto nel suo centro storico all’interno del quale si trovano il palazzo del sultano di Yogyakarta e il Taman Sari, il Castello sull’Acqua. 

Tappa 3: Vulcano di Bromo. I più avventurosi devono assolutamente cimentarsi in una escursione sul Monte Bromo, situato nel Tengger, Parco Nazionale di Bromo Semeru.
Uno dei luoghi naturalistici più belli del mondo dal quale è possibile assistere a un entusiasmante paesaggio lunare… da togliere letteralmente il fiato.

Tappa 4: Lombok e Isole Gili. Lombok è un’isola tutta da scoprire, dal maestoso vulcano Gunung Rinjani alle spiagge idilliache, tra fiumi, cascate, laghi e sorgenti di acqua calda. Inoltre, gli amanti della natura non possono fare a meno di fare qualche escursione presso le Isole Gili, tre distese di sabbia bianca disseminate di palme e circondate da barriere coralline brulicanti di vita marina.

Tappa 5: Bali. Ultima destinazione di un tour davvero indimenticabile, Bali può anche diventare meta unica del tuo viaggio: onde per il surf, siti di immersioni, il caos di Kuta, i piaceri sfrenati di Seminyak e Kerobokan, la pace di Nusa Lambongan, fino alla celebre Ubud, che rappresenta il cuore dell’isola.
Qui potrai entrare in contatto con la cultura e lo spirito di Bali, visitando templi, monumenti antichi ed entrando in contatto con la cordiale popolazione locale.

Tour Indonesia: un magico mosaico di isole | Allianz Global Assistance

Classici imperdibili: cose assolutamente da vedere… e da assaporare

Pronto per un magico tour in Indonesia? Prima della partenza devi assolutamente conoscere alcuni classici da vivere e assaporare per godere di un’esperienza davvero unica all’interno del Paese.

Parco Nazionale Tanjung Puting: situato sull’isola di Borneo è il luogo perfetto per avvistare esemplari di fauna selvatica: gibboni, macachi, leopardi nebulosi, orsi, coccodrilli, pitoni, oranghi… sono solo alcuni degli animali che è possibile osservare all’interno di questa meraviglia naturale.

Baliem Valley: sugli altopiani della Western New Guinea è possibile avere un assaggio di quello che era il mondo all’età della pietra. Scoperta nel 1939, la valle era fino ad allora abitata da una popolazione tribale che viveva esclusivamente di caccia e agricoltura. Ottima meta per fare trekking sulle montagne, tra fiumi e villaggi tribali.

Tempio Borobudur: il più famoso tempio buddista del mondo, costituito da più di due milioni di blocchi di pietra è stato abbandonato nel XIV secolo ed è rimasto nascosto per anni nella giungla da diversi strati di ceneri vulcanica.

Bubur Sumsum: il budino di riso integrale è uno dei tipici dolci di Bali, gustato a colazione o come snack a merenda. Con grani chiari e neri, condito con latte o panna di cocco, zucchero di palma e aromatizzato con foglie di pandano… ecco la ricetta per assaporare questa sublime prelibatezza della cucina indonesiana.

Satay: carne allo spiedo e cotta alla griglia, realizzata in diverse varietà: carne di pollo, maiale, agnello o pesce, accompagnate da una gustosa salsa di arachidi. Un ottimo spuntino dal quale sono derivati i più famosi shish kebab turco e sosatie del Sud Africa.

Curiosità inedite: lo sapevi che…?

Lo sapevi che… il motto nazionale dell’Indonesia è “Uniti nella diversità”? Una complessità geografica e culturale la anima: 17.508 isole, 238 milioni di abitanti, 300 gruppi etnici, 500 lingue e dialetti differenti.

Lo sapevi che… la metà della popolazione dell’Indonesia vive con meno di 2 dollari al giorno? Nonostante questo lo Stato fa parte del G20 delle principali economie mondiali.

Lo sapevi che… l’Indonesia è il maggiore esportatore di carne di rana? Sono circa 3.000 le tonnellate di cosce di rane che vengono inviate in Francia ogni anno.

Lo sapevi che… i neonati balinesi non possono toccare terra con i piedi fino all’età di un anno? Secondo la religione indù questa pratica eviterebbe che vengano impossessati dai demoni.

Lo sapevi che… in Indonesia viene prodotto il caffè più pregiato e costoso al mondo (50€ a tazzina)? La bevanda viene ricavata dalle feci di Zibetto, un mammifero molto simile a un gatto a cui vengono fatte mangiare le bacche che daranno poi origine al caffè Kopi Luwak.

I consigli di viaggio di Allianz Global Assistance

Prima di partire per un viaggio in Indonesia è importante avere alcune accortezze in merito alla sicurezza. Nel Paese sono presenti la malaria e l’epatite, soprattutto nelle zone di Lombok, Sulawesi e Kalimantan, quindi è bene effettuare le relative vaccinazioni nel caso queste destinazione siano parte dell’itinerario.
L’acqua è da consumarsi solo se in bottiglia, mentre è meglio evitare verdura cruda e le bucce della frutta.
Infine, è bene fare attenzione alle scimmie dispettose che popolano le isole indonesiane.

TOP