Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Tutti i "canali" portano al mare. O in montagna

Notiziari radiofonici, numeri verdi e App basate sul concetto di community: scacco matto a traffico e brutto tempo.

Finalmente il fine settimana, la macchina carica di bagagli, mogli, fidanzate, figli che aspettano. Previsioni del tempo splendide, acqua e panini pronti nella borsa termica e il 'pieno di benzina' già fatto. Di fronte, soltanto due giorni di mare e di sole. E invece no, accade l'irreparabile: la macchina in panne!
Questo è uno degli incubi ricorrenti degli automobilisti. Se contro le 'maledizioni' del viaggiatore da weekend c'è poco da fare, per evitare alcuni disguidi l'esperienza, le giuste fonti e la tecnologia adatta possono dare un valido aiuto.

In generale, con il termine infomobilità si descrive l'utilizzo delle tecnologie dell'informazione con lo scopo di migliorare la mobilità. Si tratta, dunque, di tutti quegli strumenti che possono fornire un orientamento e un aiuto concreto per evitare situazioni di criticità sulle strade. Un compito importante soprattutto in particolari periodi dell'anno, come quello delle partenze estive, che possono rendere difficoltoso o rischioso anche un percorso abitualmente semplice e privo di pericoli. Provano a mettere in guardia gli automobilisti contro queste criticità, ad esempio, i notiziari del traffico trasmessi sulle frequenze Rai di Isoradio. Lo storico canale di pubblica utilità trasmette su tutto il territorio nazionale alla frequenza di 103.3MHz, distribuendo anche i contenuti curati dal Centro di Coordinamento Informazioni sulla Sicurezza Stradale o CCISS, che fornisce informazioni sul traffico certificate dal Ministero dell'Interno. Un ulteriore servizio curato da quest'ente è il numero telefonico di pubblica utilità gratuito 1518, che fornisce informazioni sul traffico dell'intera rete stradale in tempo reale e riceve le segnalazioni degli automobilisti.

Tutti i 'canali' portano al mare. O in montagna | Allianz Global Assistance Tutti i 'canali' portano al mare. O in montagna | Allianz Global Assistance Tutti i 'canali' portano al mare. O in montagna | Allianz Global Assistance Tutti i 'canali' portano al mare. O in montagna | Allianz Global Assistance

Ogni partenza che si rispetti fa grosso affidamento anche sulle previsioni del tempo: oltre ad essere un popolo di allenatori, negli anni gli italiani si sono scoperti anche fanatici meteorologi, ognuno con le proprie convinzioni, basate su fonti più o meno attendibili. Tra le più affidabili, di certo, spicca il servizio dell'Aeronautica Militare che offre un quadro in aggiornamento costante sul tempo, le temperature, gli eventuali allarmi meteo ecc.

Chiusura doverosa su mobile e social network, che sono ormai diventati una finestra sempre aperta sulla realtà anche quando si parla di meteo e traffico. Tra le app più quotate c'è sicuramente 'Waze' che, sull'onda del motto 'Superiamo il traffico tutti insieme', consente di segnalare in tempo reale blocchi o problemi sulla strada anche agli altri utenti. La condivisione in tempo reale di quello che accade su strade e autostrade è, infatti, strumento efficacissimo per prevenire incolonnamenti estenuanti quando ancora la segnaletica 'istituzionale' deve organizzare i messaggi da diffondere.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter