Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00
Cerca

A Natale non ingrasso!

Mantenere la linea anche a natale sembra una cosa impossibile? Ecco qualche dritta

Come godersi le feste, mantenere alto l'umore e non rinunciare alle occasioni conviviali senza veder spuntare un rotolino in più? Basta un pizzico di furbizia, suggerisce l'esperto. "Perché non è questo il momento giusto per stare a 'stecchetto', – spiega il prof. Pier Luigi Rossi, specialista in scienze dell'alimentazione – ma ricordiamo che siamo noi a scegliere cosa mangiare per non aumentare di peso e fare danni alla salute". Il segreto è lavorare sul controllo. Ecco 6 consigli salva-linea:

1. Rispetta il ritmo dei pasti

Hai mangiato troppo a pranzo e pensi di saltare la cena? Sbagliato! Se un giorno mangi di più non ingrassi per forza, perché il corpo tende a mantenere il suo peso. Tieni presente che, quando si digiuna, inconsciamente ci si sente autorizzati poi a mangiare di più. Piuttosto, cerca di lavorare sul "controllo". E ricorda saltare i pasti abbassa il metabolismo e lo predispone a mettere grasso.

2. Non rinunciare ai piatti della tradizione

Zampone e cotechino: perché rinunciarci? Sono piatti speciali tipici solo di questo periodo. È vero, si tratta di prodotti che contengono molti grassi ma, anche sei in "lotta" con la bilancia per qualche chilo di troppo, assaggiali e non colpevolizzarti o sentirti esclusa dalla tavola. Piuttosto, fai a meno di azioni che aggiungerebbero zuccheri al pasto, come fare la scarpetta con il pane o bere bibite gassate e zuccherine. Queste sono cose di cui spesso si abusa tutto l'anno e per niente speciali.

3. Gioca d'astuzia

Concediti gli sfizi nei giorni strettamente festivi, che sono la Vigilia di Natale, il 25 e 26 dicembre, il cenone di San Silvestro, Capodanno e l'Epifania. Nel resto dei giorni riprendi la tua alimentazione regolare. Disintossicati con tisane a base di finocchio, anice e menta oppure con centrifugati di frutta e verdura.

4. I "no" che servono

Tra regali, organizzazione della casa e dei pranzi e tutto il parentame a portata di mano, il periodo natalizio può essere fonte di molto stress. In modo particolare se vuoi stare attenta alla linea e hai a che fare con commensali che ti riempiono continuamente il piatto. È difficile non acconsentire al bis, ma non arrabbiarti con te stessa e non farti prendere dai sensi di colpa. Rifiuta gentilmente e non abusare di una ulteriore porzione, specialmente se non ti va.

5. In caso di attacco di fame

Stai cucinando e vieni colta dalla voglia irrefrenabile di mangiare? Distraiti o pasteggia una tisana, un centrifugato o mastica qualche bastoncino di crudités di verdure (finocchio, carota, sedano…) scondito. In alternativa, 3 o 4 noci possono aiutarti a "tappare il buco" e, agendo sull'umore, ti fanno sentire subito meglio.

6. Mettici del tuo

Spesso, durante il periodo natalizio, si corre il rischio di abbandonare alcune abitudini quotidiane, come quella di andare in palestra. L'attività fisica, in questo momento dell'anno, è ancora più importante perché permette di bruciare il maggiore introito di grassi, distende e allontana lo stress. Non occorre necessariamente fare pesi o seguire lezioni. Se non puoi allontanarti per troppo tempo da casa, muoviti al mattino. Gli esperti confermano che fare attività fisica appena svegli pare faccia bruciare più grassi e sia utile per prevenire patologie cardiocircolatorie. Puoi fare una passeggiata di almeno 20 minuti all'aria aperta, ma anche dello step in soggiorno, oppure prendere la bicicletta per andare a comprare il giornale o concederti una corsa. Hai i ragazzi in casa? Approfitta per divertirti con loro: anche i giochi in console sono un buon modo per svolgere attività!

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter