Ricalcolo preventivo
Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Domotica: soluzioni e vantaggi

Case Eco-friendly nel varesotto

Varese all'avanguardia, in Italia, in fatto di sostenibilità: il comune lombardo, infatti, vanta la realizzazione, in questo 2009, del primo palazzo totalmente 'eco-friendly', dotato del 100% dei requisiti ecosostenibili. L'edificio risulta essere uno splendido mix di bioedilizia e domotica, entrambe grandi alleate della green revolution ed in grado di trasformare - per dirla con il filosofo americano Jeremy Rifkin - le case da consumatrici in produttrici di energia...

Procediamo, però, per gradi, puntando il faro della nostra attenzione, in particolare, sulla domotica: questa disciplina applicabile agli impianti domestici, che consente di ridurre i consumi addirittura del 30%, con effetti ovviamente positivi sia sull'ambiente che sulle bollette, è figlia degli anni Ottanta e di tutte le innovazioni dell'universo ICT. Nella sua denominazione, la sintesi della sua essenza: nella radice 'domus' è presente il riferimento alla casa (intesa come casa del padrone, del signore), mentre il suffisso ingloba i termini 'informatique' e 'telematique'. All'interno dell'ambiente domestico, dunque, fanno il loro ingresso sistemi di automazione e telecontrollo integrati che consentono di monitorare il buon funzionamento di impianti e dispositivi, di personalizzarlo, di attivarlo e disattivarlo a distanza.

La nostra 'casa dolce casa', in questo modo, è in condizione di autoregolarsi e di ottimizzare il livello di efficienza ed affidabilità. Impianti, elettrodomestici, sistemi funzionano sinergicamente gestiti da un software programmato in base alle esigenze dell'utenza o alle variabili ambientali (come, ad esempio, la variazione di temperatura).

Straordinariamente intuitivi nella fruibilità, i sistemi domotici si compongono di interfacce di tipologia varia, dallo schermo a cristalli liquidi che visualizza i comandi selezionati su tastiera allo schermo touch screen oppure, ancora, ai dispositivi a comando vocale... L'interfaccia, collegata ad uno o più quadri di distribuzione a microprocessore - gli originari sistemi analogici risultano ormai obsoleti - gestisce il funzionamento degli specifici impianti relativi alle diverse aree appannaggio della domotica: il microclima (strumenti idrotermosanitari, di condizionamento, di climatizzazione), la sicurezza (declinata nel sistema security, composto da strumenti antieffrazione, allarme, controllo e monitoraggio, e nel sistema safety, cioè di protezione ambientale), l'energia ed illuminazione (che spazia dai sistemi fotovoltaici agli scenari illuminotecnici) e le telecomunicazioni.

Inoltre, riservando alla domotica uno spazio in fase progettuale, è possibile ampliarne notevolmente le applicazioni e valorizzarne le grandissime potenzialità: previo studio di fattibilità, infatti, si potrà realizzare il precablaggio della struttura da edificare in linea con il cablaggio della città e prevedere un sistema di arredi in grado di interfacciare la 'domo-struttura', e un adeguamento degli spazi a criteri e specifiche funzionali.

Le soluzioni domotiche, dunque, efficientando le funzionalità della nostra abitazione, ci regalano una quotidianità agevolata da mille confort aggiuntivi a portata di click e maggiormente contenuta nei costi, ed, inoltre, contribuiscono alla causa ambientalista in maniera significativa: consideriamo, infatti, che nei Paesi industrializzati il consumo civile dell'energia ammonta al 30% del consumo totale, per cui, agendo su questo fronte, si ottengono risultati di rilevante entità.

› Leggi gli altri articoli
› Iscriviti alla Newsletter