Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Visto per l'Argentina? Quali sono i documenti necessari per partire?

Visto per l'Argentina? Quali sono i documenti necessari per partire?  | Allianz Global Assistance

Visto, Passaporto o Carta d'Identità? Per ogni tipo di viaggio, diverse procedure da seguire per visitare l'Argentina

Se hai sempre sognato di visitare l'America Latina e l'Argentina, questo è il momento giusto, ti aspettano un sole brillante, un clima caldo e la luce del sole fino a sera inoltrata. E poi Buenos Aires, le Ande, la Patagonia, i Parchi Nazionali, le vallate e i fiumi... un concentrato di bellezza e di paesaggi incredibilmente diversi e unici.

Raggiungere l'Argentina dall'Italia richiede un po' di pazienza, perché i due Paesi distano tra di loro più di 11.000 km e il viaggio di aereo dura più di 12 ore. Ma c'è una buona notizia, le procedure burocratiche per entrare nel Paese sono molto semplici.

Visto per l'Argentina, quali sono i documenti necessari per ottenerlo?

I cittadini italiani possono andare in Argentina portando con sé pochi documenti:

  • il Passaporto, con una validità di almeno 6 mesi;
  • una carta di credito internazionale, per dimostrare di avere fondi sufficienti per il soggiorno;
  • il biglietto aereo di andata e di ritorno entro 90 giorni;
  • un'assicurazione sanitaria per viaggi all'estero.

Non è necessario quindi, provvedere alla richiesta di un visto per soggiorni brevi, a meno che non si voglia rimanere per più di 3 mesi, in quel caso sarà necessario un visto che si potrà richiedere senza particolari difficoltà in loco alla Direzione Nazionale per l'Immigrazione o all'arrivo in aeroporto. Se non viene richiesto il visto e si superano i 90 giorni di permanenza sul territorio, bisognerà pagare una penale al momento dell'uscita dal Paese. Se si visitano invece Paesi limitrofi all'Argentina e poi si rientra in questo territorio, sarà concesso un nuovo permesso di 90 giorni per motivi di turismo.

Visto per l'Argentina? Quali sono i documenti necessari per partire?  | Allianz Global Assistance

Visto per l'Argentina, le tipologie

Se per viaggi turistici le procedure da seguire sono molto semplici, le cose si complicano un po' di più per i viaggi d'affari. Per questi c'è bisogno di avere un visto e di farne domanda all'Ambasciata Argentina o al Consolato Generale in Italia: si dovrà allegare ai moduli per la domanda, il Passaporto e una sua fotocopia, due foto tessere, il biglietto aereo di andata e ritorno, le credenziali bancarie e una lettera della propria azienda.

Per chi invece non resiste al fascino delle tradizioni e della cultura di questo Paese e vuole trasferirsi a lavorare in Argentina, le autorità richiedono che venga fatta domanda per un visto di lavoro. Anche in questo caso oltre alla domanda deve essere allegato il Passaporto, 3 foto tessere recenti a colori, il certificato di nascita tradotto in spagnolo da un ente riconosciuto e la copia del contratto di lavoro.

Per studiare in Argentina è necessario un apposito visto. La domanda deve essere presentata al Consolato competente, insieme ai documenti che comprovino l'iscrizione presso un'Università argentina e a quelli che attestino i mezzi economici sufficienti per affrontare gli studi.

Colori, musica e tango, chi può resistere all'energia di questo incredibile Paese? Qualunque sarà la motivazione che ti spingerà a visitarlo, è importante che tu abbia programmato un tour e che ti sia informato sull'assicurazione viaggio Argentina, così da poterti godere il tuo viaggio in totale sicurezza.

Visto per l'Argentina? Quali sono i documenti necessari per partire?  | Allianz Global Assistance

TOP