Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Viaggio in Sudafrica: cosa vedere, quando andare e cosa portare

Viaggio in Sudafrica: cosa vedere, quando andare e cosa portare  | Allianz Global Assistance

Un viaggio nel continente Africano è un viaggio soprattutto alla scoperta della natura e degli animali della "culla dell'umanità"

Il continente Africano è da sempre uno dei luoghi più misteriosi e più ambiti per una vacanza dai viaggiatori che amano la natura, i safari, i deserti e le esperienze fuori dall'ordinario. L'Africa è il terzo continente al mondo per estensione ed è completamente circondato dal mare, ad eccezione di una piccola zona in corrispondenza del Canale di Suez.

L'Africa, considerata la "culla dell'umanità", è una terra immensa, caratterizzata dalla presenza di una grandissima varietà di animali, tra cui diverse specie di felici, di primati, di erbivori e uccelli. Per vederli da vicino e scoprirli in tutta la loro bellezza non c'è modo migliore che fare un viaggio in questa terra e organizzare un safari nella savana.

Qualunque sia la tua meta africana, è importante pianificare attentamente il viaggio, individuando i paesi che si vogliono visitare, le tappe da non perdere e i documenti necessari per entrare nei diversi stati. Uno dei migliori viaggi che potresti fare in questo continente è sicuramente un tour del Sudafrica.

Viaggio in Sudafrica: cosa vedere, quando andare e cosa portare    | Allianz Global Assistance

Viaggio in Sudafrica: tra natura e città

Un perfetto esempio dell'unicità della natura africana è il Kruger National Park, al confine con Mozambico e Zimbabwe. Questo territorio si estende per più di 20.000 chilometri quadrati ed è una riserva naturale fatta di vaste savane in cui poter avvistare zebre e giraffe, ma anche i Big Five, i cinque animali più grandi del Sudafrica: elefanti, leopardi, rinoceronti, bufali e, ovviamente, i magnifici leoni.

Ma il Sudafrica non è solo savana, nell'Oceano Atlantico di fronte alle città di Hermaneus si possono avvistare altri giganti del mondo animale, le balene. Ogni anno da giugno a novembre, si può assistere al passaggio dei più grandi mammiferi del pianeta (possono raggiungere fino a 60 tonnellate di peso per una lunghezza pari a quasi 18 metri) che migrano dall'Antartide verso acque più calde per accoppiarsi, dare alla luce e crescere i piccoli.

A breve distanza da Hermaneus, si trova la capitale, nonché la maggiore destinazione turistica del Paese, Cape Town. Situata tra l'Oceano Atlantico e le montagne, Città del Capo è una città multiculturale, vivace e frizzante, dove coesistono moderni grattacieli ed edifici in stile cape dutch, tracce culturali e architettoniche dei primi insediamenti europei del Paese. 
Cape Town si sviluppa su una penisola che si protende nelle acque dell'Oceano Atlantico ed è attraversata in tutta la sua lunghezza da una dorsale montuosa: la vetta più famosa è il Table Mountain, che sovrasta la città e dalla quale si può godere di una spettacolare vista sul territorio circostante.

Tra le città più grandi del Sudafrica c'è Durban, centro dei principali eventi sportivi, paradiso per gli amanti dello shopping e meta delle vacanze per i sudafricani, soprattutto per i surfisti che qui trovano onde forti e regolari per tutto l'arco dell'anno, bel tempo, temperature miti e un mare piacevolmente caldo.

Ma tra le città più importanti si posiziona anche Johannesburg, il cuore pulsante dell'economia africana e fulcro di molte attività culturali, quali gallerie d'arte e teatri. La città è stata sottoposta negli ultimi anni a un'ampia opera di riqualificazione che ha trasformato gli edifici dismessi in negozi, hotel e ristornati, rendendo la città una meta da visitare assolutamente nel tuo viaggio in Sudafrica.

Viaggio in Sudafrica: cosa vedere, quando andare e cosa portare  | Allianz Global Assistance

I documenti per il tuo viaggio in Sudafrica

Per il tuo viaggio in Sudafrica dovrai ricordarti di portare con te il Passaporto che dovrà avere una validità residua di almeno 30 giorni successiva alla data di uscita prevista dal Paese, con almeno 2 pagine bianche nella sezione Visti. Se il documento non avrà le caratteristiche richieste le autorità locali potrebbero anche arrivare a negarti l'accesso al Paese.
È necessario, inoltre, munirsi del Visto d'Ingresso: valido fino a 90 giorni di permanenza nel Paese, il visto turistico viene rilasciato direttamente al momento dell'arrivo in frontiera, mentre per soggiorni superiori ai 3 mesi occorre richiedere il visto al Consolato del Sudafrica in Italia, presente a Roma, Milano, Bologna, Genova, Trieste, Napoli e Bari.

Per un viaggio in Sudafrica non sarà obbligatoria nessuna vaccinazione, soltanto se vorrai recarti nella zona del Kruger Park, allora sarà opportuno seguire la profilassi antimalarica.
Tra le tante cose da mettere in valigia prima di partire, una delle più importanti è l'assicurazione sanitaria per il tuo viaggio in Africa che ti permetterà di vivere a pieno la bellezza e l'unicità di questo continente in tranquillità e senza pensieri.

TOP