Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

I 5 posti più misteriosi del mondo, ecco quali sono

I 5 posti più misteriosi del mondo, ecco quali sono | Allianz Global Assistance

Dall'Isola di Pasqua a Stonehenge, passando per il sito di Machu Picchu: ecco quali sono i 5 posti più misteriosi del mondo.

Sul nostro pianeta ci sono molti paesaggi unici e meravigliosi, ricchi di storia, fascino ma anche mistero. Di alcuni siti archeologici e naturali, infatti, restano ancora avvolti nell'ombra le origini e gli scopi per cui sono stati creati, oppure vengono tramandate leggende e racconti che risalgono alla notte dei tempi.

Oltre alle città fantasma in Italia, spingendosi al di fuori dei confini nazionali, ci sono numerose aree del mondo particolarmente suggestive per via della loro natura enigmatica. Quali sono quindi i 5 posti più misteriosi del mondo, capaci di affascinare ed emozionare qualsiasi visitatore?

1. Luoghi misteriosi nel mondo, l'Isola di Pasqua

Nell'elenco dei 5 posti più misteriosi del mondo rientra sicuramente l'Isola di Pasqua, che si trova nell'Oceano Pacifico a circa 3.600 miglia a ovest delle coste del Cile. Il nome di quest'isola deriva dal fatto che è stata scoperta la domenica di Pasqua del 1722 dal comandante olandese Jacobn Roggeven. Il territorio dell'isola si estende per 117 chilometri quadrati e si compone di 3 vulcani, Poike, Rano Kau e Terevaka.

L'Isola di Pasqua è uno dei luoghi più isolati del mondo, tanto che i suoi primi abitanti hanno sviluppato una propria cultura e un proprio sistema ideografico. Il mistero che avvolge questo luogo è legato alle gigantesche statue di pietra che oggi rappresentano il simbolo più conosciuto dell'isola. Gli oltre 600 moai, delle teste giganti alte oltre 12 metri e pesanti 80 tonnellate ciascuna, hanno un'origine incerta: secondo alcuni, infatti, la grandezza di queste opere scultoree rende impossibile la loro realizzazione da parte degli abitanti locali, e di conseguenza si è ipotizzata una possibile provenienza aliena, visto anche che i volti raffigurati non assomigliavano ad alcuna popolazione terrestre.

Anche la loro funzione rimane tutt'oggi sconosciuta. Sono state fatte diverse ipotesi a riguardo: i moaj potrebbero avere una funzione religiosa, per ingraziarsi gli Dei a seguito dell'esaurimento delle risorse dell'isola, oppure essere un simbolo di protezione o ancora un luogo di culto. Insomma, l'Isola di Pasqua è un vero e proprio mistero più che mai attuale!

I 5 posti più misteriosi del mondo, ecco quali sono | Allianz Global Assistance

2. I luoghi più misteriosi della Terra, alla scoperta di Stonehenge

Dichiarato Patrimonio Mondiale dell'Umanità dell'Unesco, il sito di Stonehenge, nel Regno Unito, è senza dubbio un luogo avvolto nel mistero. Il nome deriva dall'unione fra 'stone', ovvero pietra, e 'henge', che indica un terreno di forma circolare circondato da un fossato o un terrapieno. Il sito di Stonehenge contiene al suo interno sia degli standing stone, cioè dei monoliti, che degli stone circle, ovvero dei circoli di pietre. La zona più antica di questo luogo è datata attorno al 3000 a.C. e intorno a essa si sono aggiunti degli elementi nelle epoche successive.

L'enigma di Stonehenge è legato al motivo della sua costruzione. Secondo un'ipotesi si tratterebbe di una necropoli, dato che attorno al monumento si trovano diversi barrow, dei tumuli sepolcrali. In base ad altre ricostruzioni Stonehenge rappresenterebbe un calendario astronomico. Un ulteriore mistero che avvolge l'area riguarda il trasporto delle gigantesche pietre che lo compongono: questi massi, infatti, sono originari di zone lontane molti chilometri dal sito, e il loro trasporto da parte dei primitivi è considerato apparentemente impossibile. Proprio per questa ragione Stonehenge è diventato nel tempo anche un simbolo della cultura new age.

3. Luoghi più misteriosi del mondo, la Necropoli di Giza

Spostiamoci in Egitto, dove a circa 20 chilometri dal Cairo sorge un altro dei luoghi più misteriosi al mondo. Stiamo parlando della Necropoli di Giza, un complesso di monumenti che si trova nella vasta area dell'altopiano di Giza. Proprio questo sito rappresenta uno dei simboli più importanti della nazione: qui si trovano numerose testimonianze della civiltà dell'Antico Egitto.

La Necropoli, che costituiva una delle necropoli di Menfi, la capitale dell'Antico Regno egizio, è formata da numerose piramidi, di cui le 3 più importanti sono quelle di Cheope, Chefren e Micerino. Conosciuta anche come la Grande Piramide di Giza o Piramide di Khufu, la piramide di Cheope è la più imponente fra tutte: alta 140 metri, ha un perimetro di base di quasi 1 chilometro. È costituita da 2 milioni e 300/400 mila blocchi, ciascuno mediamente del peso di 2,5 tonnellate: secondo gli studiosi per costruirla furono impiegati circa 23 anni. La seconda piramide per grandezza è quella di Chefren, voluta dall'omonimo sovrano, di cui all'interno della struttura si trovano oggi imponenti rovine del tempio funerario. Nel complesso funerario di Chefren rientra anche la Sfinge, un'imponente statua ricavata da un blocco di roccia con la forma di un leone dal volto umano. L'ultima piramide, quella di Micerino, è la più piccola fra le 3: con i suoi 66 metri di altezza, la sua costruzione è stata piuttosto imprecisa, in quanto sono stati utilizzati dei blocchi di pietra più grandi rispetto alle altre strutture e disposti in modo meno schematico.

I 5 posti più misteriosi del mondo, ecco quali sono | Allianz Global Assistance

Uno dei misteri più significativi che riguarda la Necropoli di Giza è inerente al trasporto dei materiali impiegati per la costruzione delle sue piramidi: secondo alcuni gli enormi blocchi di pietra furono trasportati dagli antichi egizi usando delle specie di slitte, mentre per altri questa ipotesi sarebbe da escludere in quanto la sabbia del deserto renderebbe impossibile trasportare simili materiali senza avere una base di calcestruzzo. Un mistero che continua e probabilmente sempre continuerà ad avvolgere questo meraviglioso sito archeologico egiziano!

4. Luoghi misteriosi nel mondo, la città Maya di Chichén Itzá

Il sito archeologico di Chichén Itzá, situato nella penisola dello Yucatan in Messico, è sicuramente uno dei 5 posti più misteriosi del mondo, inserito anche nella lista dei Patrimoni Mondiali dell'Umanità dall'Unesco. Considerato uno dei simboli della civiltà Maya, questo luogo si estendeva in origine su una superficie di 25 chilometri quadrati: oggi comprende diversi edifici in pietra, alcuni dei quali destinati al culto, oltre a due grandi pozzi di acqua dolce, i cenotes, e diversi campi utilizzati per il "gioco della palla".

Una delle costruzioni più significative è la Piramide di Kakulcàn, nota anche come "El Castillo". Stiamo parlando di una delle più celebri piramidi precolombiane che è stata costruita fra l'XI e il XIII secolo e comprende una struttura di 9 terrazze sovrapposte e 4 ripide scalinate che conducono al tempio vero e proprio. Questa piramide è stata creata al di sopra di un'altra piramide, anch'essa sormontata da un tempio, al cui interno sono stati ritrovati il "Trono del Giaguaro Rosso" e la statua Chac Mool. In base a successivi studi, poi, si è scoperta la presenza di una terza piramide ancora più interna, sopra a cui sarebbero state realizzate le successive. La particolarità e il mistero che riguarda l'edificio di "El Castillo" è legato al fatto che solo durante gli equinozi di primavera e autunno emerge la figura del dio "Quetzalcóatl", il Serpente Piumato.

I 5 posti più misteriosi del mondo, ecco quali sono | Allianz Global Assistance

I luoghi più misteriosi della Terra, il sito peruviano di Machu Picchu

Machu Picchu rappresenta uno dei centri religiosi, politici e culturali più importanti e significativi dell'Impero Inca. Scoperta nel 1911 da Hiram Bingham, la città peruviana è stata dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco. Il sito si trova a 2.400 metri d'altitudine, fra le Ande e l'Amazzonia.

Il più grande mistero che riguarda Machu Picchu è legato alla sua vera funzione. Secondo alcuni la cittadella è stata fondata negli anni di decadenza degli ultimi Incas, per cercare di preservare la loro cultura o riconsolidare il loro potere. Per altri, invece, Machu Picchu era già disabitata e dimenticata al tempo della sua scoperta. In base a un'altra ipotesi ancora, il sito è stato un luogo di ritiro o una residenza reale di campagna dell'imperatore Inca Pachacutec, abbandonata poi durante l'invasione spagnola.

Come hai potuto vedere il nostro pianeta è ricco di luoghi misteriosi e suggestivi, ancora oggi al centro di studi e ipotesi per via della loro particolarità e unicità.

TOP



Codice sconto o carta fedeltà