Chiama gratis per info e acquisto: 800.408.804 Lun-Ven 08:30 - 20:00, Sab 08:30 - 14:00

Il Blog di Allianz Global Assistance

Cyberbullismo, cos'è e come combatterlo

Cyberbullismo, cos'è e come combatterlo | Allianz Global Assistance

Qual è il significato del cyberbullismo? Quali tipologie ne esistono e come contrastarlo? Ecco una panoramica su questo fenomeno web.

Il cyberbullismo è un fenomeno sociale purtroppo in rapida crescita. Questo tipo di bullismo perpetrato a danno soprattutto dei più giovani, è per il 34% online e i dati raccolti negli ultimi anni vanno a confermare l'incidenza sempre maggiore di questo spiacevole fenomeno.

Ma che cos'è il cyberbullismo? Quali tipologie di bullismo online esistono e come è possibile contrastare l'avanzata dell'odio e della violenza online?

Cyberbullismo, significato e normativa

In base a una ricerca europea condotta nell'ambito dell'"Europe Anti-Bullying Project" su ragazzi provenienti da 6 Paesi EU è emerso come il 15,9% dei giovani italiani sia stato vittima di bullismo, online o offline. Un'indagine di Telefono Azzurro e Doxa Kids, che ha avuto come protagonisti 600 ragazzi italiani fra i 12 e i 18 anni, ha invece evidenziato come l'8% degli intervistati ha dichiarato di aver diffuso informazioni o video che umiliano qualcuno, il 21% ha detto di essere stata vittima di bullismo e più di 1 su 10 vede in Internet il contesto dove questo tipo di violenze sono avvenute con la maggior frequenza.

Cyberbullismo, cos'è e come combatterlo | Allianz Global Assistance

Fra i rischi del web il bullismo online è quindi una minaccia reale e concreta. Ma che cos'è il cyberbullismo? Questo termine va a identificare una manifestazione del più ampio fenomeno del bullismo. Il cyberbullismo è denotato da comportamenti prepotenti che hanno l'obiettivo di intimorire, mettere in imbarazzo, escludere e/o molestare altri individui, generalmente coetanei, attraverso l'utilizzo delle tecnologie digitali. La vittima viene spesso scelta fra il gruppo dei pari e le violenze online vengono solitamente perpetrate nel tempo sul soggetto ritenuto più debole.

Proprio in relazione al fenomeno del cyberbullismo l'ordinamento legislativo italiano ha emesso, il 18 maggio 2017, la Legge n.71/2017 che ha lo scopo di tutelare i minori per prevenire e contrastare il cyberbullismo. Nella norma rientrano diversi comportamenti che possono essere considerati espressione di cyberbullismo (come, ad esempio, la diffamazione, la molestia, il ricatto, il furto d'identità) e dà alla scuola il ruolo fondamentale di prevenzione e gestione di simili violenze.

Bullismo online, le tipologie

Come detto il significato del cyberbullismo rientra in quello più generale di bullismo. Per quanto riguarda il bullismo online se ne possono distinguere di diversi tipi e forme:

  • Flaming, messaggi violenti e volgari presenti in forum e gruppi online.
  • Impersonation, con cui si mandano messaggi fingendosi un'altra persona.
  • Trickery, con cui si cerca di ottenere la fiducia di un ragazzo/a per poi fare uno scherzo crudele.
  • Cyberstalking, molestie sul web e minacce messe in atto per provocare paura.
  • Doxing, diffusione via Internet di dati personali e sensibili.
  • Denigration, sparlare di qualcuno online per provocare dolore gratuito e danneggiare la persona.
  • Cyberbashing, quando un gruppo maltratta o picchia un coetaneo e vengono pubblicati video online.
  • Harassment, molestie web messe in atto per ferire qualcuno.

Sicurezza web, arriva l'assicurazione Cyber Risk Protection | Allianz Global Assistance

Come difendersi dal cyberbullismo e come combatterlo?

Il terribile fenomeno del cyberbullismo può e deve essere affrontato e sconfitto. Per difendersi dal cyberbullismo e fermare la sua avanzata bisogna prima di tutto trovare il coraggio di parlare: per superare la paura o l'imbarazzo che un figlio potrebbe avere nell'affrontare l'argomento, è sempre bene che siano i genitori ad aprire il dialogo.

Se poi si sospetta che il proprio figlio sia vittima di un bullo online, salvare tutto è fondamentale: avere una copia di screenshot, messaggi, post e video può aiutare a denunciare e fermare il cyberbullo. I testimoni di attacchi di cyberbullismo non devono poi lasciarsi coinvolgere né tantomeno ignorare quanto accade davanti ai loro occhi, quanto piuttosto deve riferirlo a insegnanti, amici e parenti.

Sicurezza web, arriva l'assicurazione Cyber Risk Protection | Allianz Global Assistance

L'informazione e la conoscenza del fenomeno sono poi altri due elementi essenziali per capire come combattere il cyberbullismo: sapere di cosa si tratta, quanto e diffuso e come deve essere affrontato e vissuto è importante per genitori e figli. La privacy deve poi essere una priorità, per cui dati sensibili ma anche foto e video personali devono essere tutelati con password e sistemi di protezione ad hoc.

Un aiuto per affrontare e contrastare il cyberbullismo viene anche dall'assicurazione Cyber Risk Protection, che con la Protezione E-Reputation (Identità Digitale) e cyberbullismo, ti tutelerà per cancellare informazioni e/o bloccare dati che danneggiano l'identità digitale in caso di diffamazione o offese pubbliche, ti darà assistenza tecnica online per valutare danni alla reputazione e/o da cyberbullismo, oltre che offrirti un sistema di monitoraggio online di dati finanziari e relativi alla propria identità digitale. 

TOP



Codice sconto o carta fedeltà